Oggi al CINEMA!

La Stanza delle Meraviglie, A Quiet Passion e i film da non perdere nelle sale fiorentine.

La Stanza delle Meraviglie
di Todd Haynes con Oakes Fegley, Julianne Moore, Michelle Williams.
Minnesota, 1977. Ben (Oakes Fegley) ha 12 anni e, dopo la morte della madre, sogna di conoscere suo padre. Una notte, trova casualmente il vecchio catalogo di una mostra newyorchese sull’origine dei musei, e un biglietto indicante l’indirizzo di una libreria, ma sarà un fulmine a cambiare la sua vita… New Jersey, 1927. Rose (Millicent Simmonds) è una bambina sorda, che vive da sola con il padre, fino a quando decide di mettersi alla ricerca del suo idolo, la diva del muto Lillian Mayhew.
Due bambini, due epoche, un unico viaggio: Todd Haynes (Lontano dal paradiso, Io non sono qui, Carol), ispirandosi all’opera grafico-letteraria di Brian Selznick (anche sceneggiatore), riflette con il suo classico stile visivamente elegante e raffinato sull’infanzia, la perdita e il valore dell’Arte.
In sala da giovedì 14 giugno.

A Quiet Passion
di Terrence Davies con Cyntia Nixon, Jennifer Ehle, Duncan Duff.
Nata nel 1803 in Massachusetts, Emily Dickinson (Cyntia Nixon) rifiuta di professarsi cristiana e decide di abbandonare il College di Mount Holyoke per rifugiarsi nella casa paterna, dove si dedicherà esclusivamente alla poesia. Eccentrica, trasgressiva, aperta all’arte, ma irrimediabilmente chiusa verso il mondo esterno.
Emily Dickinson interpretata magistralmente da Cyntia Nixon (la Miranda di Sex & the City) consente a Terrence Davies (Distant voices… Still lives; The long day closes) di offrire al pubblico una ricostruzione filologicamente perfetta, ma non priva di ironia e sarcasmo, della società vittoriana.
In sala da giovedì 14 giugno.

Jurassic World - Il Regno Distrutto
di J.A. Bayona con Jeff Goldblum, Chris Pratt, Bryce Dallas Howard, Toby Jone, Rafe Spall.
A Isla Nublar, dopo tre anni, il parco Jurassic World è stato completamente distrutto dai dinosauri, ma quando il vulcano dormiente dell’isola erutta improvvisamente, Claire Dearing (Bryce Dallas Howard) decide di organizzare una spedizione, alla quale parteciperà anche Owen Grady (Chris Pratt), deciso a ritrovare il velociraptor da lui addestrato. Scopriranno l’esistenza di un terribile complotto…
Quinto capitolo della saga di Jurassic Park, ideata dal genio di Steven Spielberg (che qui compare come produttore esecutivo insieme a Colin Trevorrow), e sequel di Jurassic World. Il catalano J.A. Bayona, reduce dai successi dell’horror The Orphanage e dell’apocalittico The Impossible, dirige un’altra straordinaria avventura “giurassica”.
In sala da giovedì 7 giugno.

La Terra dell’abbastanza
di Damiano D’Innocenzo, Fabio D’Innocenzo con Matteo Olivetti, Andrea Carpenzano, Max Tortora, Luca Zingaretti.
Mirko (Matteo Olivetti) e Manolo (Andrea Carpenzano) vivono a Tor Bella Monaca, periferia nord di Roma, dove frequentano l’istituto alberghiero per diventare bartender. Una sera investono per sbaglio un uomo,che scopriranno essere un pentito del clan dei Pantano, piccoli criminali del quartiere. Diventeranno sicari al servizio del malavitoso Angelo (Luca Zingaretti).
I due giovani registi, non ancora trentenni, esordiscono con un violento thriller urbano, presentato al Festival di Berlino 2018, che vuole riflettere sul disagio sociale, sull’amicizia e sul senso morale delle nostre scelte.
In sala da giovedì 7 giugno.

Tito e gli Alieni
di Paola Randi con Valerio Mastandrea, Clemence Poesy, Gianfelice Imparato.
Il Professore (Valerio Mastandrea) vive isolato nel deserto del Nevada, vicino all’Area 51, ascoltando sul divano il suono dello spazio. La sua vita verrà rivoluzionata dall’arrivo dei giovani nipoti, Anita e Tito, che il fratello Fidel (Gianfelice Imparato) gli affida prima di morire.
Presentata al Festival di Torino, una commedia brillante che riflette intelligentemente sul senso della perdita, sulla solitudine e sulla possibilità di ricominciare. Il Professore dal limitarsi ad osservare la vita così come osserva le stelle dal divano di casa, inizia a viverla davvero la vita, aprendosi ai nipoti e alla giovane wedding planner Stella (Clemence Poesy).
In sala da giovedì 7 giugno.

Lazzaro Felice
di Alice Rohrwacher con Adriano Tardiolo, Alba Rohrwacher, Tommaso Ragno.
La Marchesa Alfonsina de Luna possiede una piantagione di tabacco e 54 schiavi che sopravvivono sui suoi terreni in catapecchie fatiscenti. In quella comunità si muove Lazzaro, un ragazzo profondamente buono che non sa neppure di chi è figlio ma è comunque grato di stare al mondo. Ma qual è il posto della bontà fra gli uomini?
In sala da giovedì 31 maggio.

La Truffa dei Logan
di Steven Soderbergh con Channing Tatum, Adam Driver, Riley Keough, Katie Holmes, Hilary Swank.
Un'agente dell'FBI va all'inseguimento di due criminali che stanno organizzando un furto durante una gara Nascar.
In sala da giovedì 31 maggio.

Solo - A Star Wars Story
di Ron Howard con Emilia Clarke, Paul Bettany, Woody Harrelson.
In una serie di rischiose avventure nel profondo sottobosco criminale, Han Solo incontra il suo futuro copilota Chewbacca e s'imbatte nel noto scommettitore Lando Calrissian.
Il secondo spin-off dell’universo Guerre Stellari è dedicato a Han Solo e diretto niente meno che da Ron Howard (A Beautiful Mind, Rush). Si racconta il periodo della gioventù, quello precedente al primo film della saga. Al posto di Harrison Ford c’è il giovane Alden Ehrenreich (Ave, Cesare!) e nel cast figurano Emilia Clarke (Il Trono di Spade) e Woody Harrelson (Tre manifesti a Ebbing, Missouri).    
In sala da mercoledì 23 maggio.

Deadpool 2
di David Leitch con Ryan Reynolds, Brianna Hildebrand, Josh Brolin.
Secondo capitolo della saga dedicata al supereroe più politicamente scorretto dell’universo Marvel. In questo episodio Wade deve vedersela con il potente e malvagio Cable. Dalla sua ha però un team di nuovi amici, speciali come lui.
Ryan Reynolds (Lanterna Verde) torna a vestire i panni dell’amato supereroe in un film che si annuncia divertente ma piuttosto differente rispetto al primo. Il villain è un tiratissimo e brizzolato Josh Brolin (Non è un paese per vecchi).
In sala da martedì 15 giugno.

Dogman
di Matteo Garrone con Marcello Fonte, Edoardo Pesce.
In una periferia sospesa tra città e natura selvaggia Marcello è un uomo mite, proprietario di una toelettatura per cani, che dopo l'ennesima sopraffazione immagina una vendetta dall'esito inaspettato.
Matteo Garrone (Gomorra) dirige un western metropolitano ispirato all’omicidio dell’ex pugile dilettante Giancarlo Ricci da parte di Pietro De Negri detto Er Canaro della Magliana. Il fatto balzò agli onori della cronaca per la sua efferatezza, in quanto De Negri prima di finire la sua vittima, la torturò e seviziò per molte ore.
In sala da giovedì 17 maggio.

Loro 2
di Paolo Sorrentino con Toni Servillo, Riccardo Scamarcio, Kasia Smutniak.
Seconda parte del film incentrato sulla vita di Silvio Berlusconi. La conclusione del rapporto tra Silvio e Veronica, sempre più distanti e sempre più soli, nello splendore allucinato di Villa Certosa.
Dopo aver raccontato Il Divo Giulio Andreotti, Paolo Sorrentino affronta l’altro grande e controverso personaggio politico dell’Italia del Dopoguerra. Il periodo trattato è quello della decadenza del suo regno. Loro sono tutti quegli uomini affamati di potere e quelle ragazze disinibite pronte a tutto per il successo, che lo circondano. Ma il titolo può essere letto anche L’Oro, ovvero Berlusconi stesso, visto da “Loro” come fonte di fortuna e ricchezza.
In sala da giovedì 10 maggio.

Nella stessa categoria:

giovedì 12 aprile 2018

Una "sporca" Toscana

giovedì 14 giugno 2018

Odeon Original Sound

giovedì 14 giugno 2018

Film in Compagnia

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it