Ditta Artigianale in Oltrarno

Quattro motivi per andarci...

Ci sono almeno quattro motivi per andare alla nuova DITTA ARTIGIANALE in via dello Sprone, tra Piazza Pitti e Piazza della Passera.

Il primo è la curiosità: non solo e non tanto per scoprire un nuovo (bel) locale. Una curiosità sociologica, antropologica, una passione per la Città come laboratorio di tendenze, vetrina sociale, spontaneo hub di smistamento dati della vita immateriale. Perchè Ditta Artigianale, in principio un piccolo caffè dall’atmosfera “harry-ti-presento-sally” in via de’ Neri, fondato da un campione nel mondo della microtorrefazione e del coffee bar, Francesco Sanapo, è diventato in breve il posto più hipster della gioventù post-movida di Firenze, ovvero gente che esce spesso, indugia molto, si guarda intorno, mentre la lunga crisi del paese offusca visioni produttive e impegni incalzanti.

Altra invenzione geniale di Sanapo è stata aggiungere, con un colpo da maestro, il Gin al… Caffè: il celebre distillato reso celebre dagli inglesi, forte e incolore, al quale le bacche di ginepro regalano un profumo esclusivo, è diventato grazie a barman capaci un complemento imprevisto che a fine serata prende il posto nell’immaginario della Ditta dei gustosi e variopinti caffè che fanno bella mostra di se nella ‘speciality’ card di piccoli produttori del mondo, tostati e serviti freschi. Insomma, Spritz? Anche no…

Vedere il nuovo locale è poi un piacere in sè: Ditta Artigianale Oltrarno (con Sanapo, nello staff societario, anche Daniele Palladini, ex Rex e Rari Nantes) occupa il piano terreno e il primo piano soppalcato in un palazzo singolare progettato da Michelucci negli anni ’50, su una superficie di 220 mq, arredato dallo studio di architettura Q-Bic dei fratelli Luca e Marco Baldini interpretando l’anima storica del luogo con molteplici citazioni del primo design moderno anni sessanta.

Al piano terra la zona caffetteria, la cucina e il cocktail bar: qui tengono banco da un lato Francesco Maciullo, responsabile del reparto caffè, e dall’altro Kareem Bennet (già al Fusion Bar del Gallery Hotel, uno dei giovani barman più seguiti) e Natalia Mazzini: cocktail e American Bar e, dalle 18 in poi, parte appunto il Gin Bar: una selezione di 150 brand da tutto il mondo e una lista di cocktail pensata ad hoc. Provate il vostro!

Al piano superiore la zona relax per pause più lunghe e spazio al menu della cucina dove la novità è lo chef Arturo Dori, oggi free lance in scuole di cucina e progetti personali, ma a suo tempo creatore di uno ristorantini più promettenti della nuova scena fiorentina, il Cavolo Nero.
L’antipasto qui si chiama “mezza porzione” e gli diamo ragione, oggi questo è diventato nella dieta contemporanea al ristorante: finocchi arancia gamberi a vapore e semi di zucca; crema di cavolfiore crumble e caprino o di tofu arrostito e chips di cavolo nero; deliziose - my favorites! - puntarelle con acciugata; creme brulèe di foie gras con pan brioche; empanadas colombiane, baccalà mantecato con crostini di polenta…. (6-8 euro).

Stesso eclettismo - cucina mediterranea, ma anche toscana e etnica - e gusto cosmopolita nei piatti principali: passatelli con cozze e broccoli, lasagnetta di porri con mandorle tostate, ravioli di ricotta con pesto di cavolo nero, vitella brasata con purè, petto di pollo marinato al miele valeriana avocado e mandorle, polpo piccante arrostito con salsa di patate e polvere di capperi, tortino di carciofi, terrina di acciughe alla pantesca… (10-14 euro). Un consiglio: magari rinforzare un pò le porzioni....

Buona scelta di vini e birre artigianali. Proposte diverse con insalate e panini doc per il pranzo, tutto sempre con prodotti freschi di stagione.



DITTA ARTIGIANALE OLTRARNO - Via dello Sprone 5/r - 392 1878651 - lun-dom 08-24 - www.dittaartigianale.it
 

Nella stessa categoria:

venerdì 01 dicembre 2017

Rose's, city restaurant

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it