Giovani THAI crescono

A Firenze è noto che quasi tutti i ristoranti esotici sono opera di cinesi...

Cosa che dice molto sulla loro operosità, e industriosa e fattiva fantasia. Nel caso del “Thailandese”, che – ricordiamolo – è una delle cucine più apprezzate al mondo, però ci sono eccezioni. Per esempio al THAI, aperto da alcuni mesi in Piazza Giorgini, un locale non grande ma capiente che si svolge in varie salette con un décor tipico, i protagonisti della riuscita impresa – non è facile trovare posto senza prenotare! – sono i due chef: la thailandese Panjaree Boonchauy e il nostro Lorenzo Comi.

Nella cucina thai ciò che è avvincente è la riuscita capacità di mischiare i diversi elementi delle tradizioni del sud-est asiatico in piatti spesso davvero leggeri con intense componenti aromatiche. Come in molte cucine asiatiche il dettaglio e la varietà sono di grande significato. Il cibo thai è amato anche per il riuscito bilanciamento dei quattro sapori fondamentali: aspro, dolce, salato e amaro. Inoltre – e questo è particolarmente vero in questo ristorante – il menu soddisfa pienamente onnivori, vegetariani e vegani, e lo fa in modo naturale, appartenendo al suo ricettario classico tutte queste varianti.

Tra i piatti di richiamo quelli cucinati al wok: il Kao Pad, riso saltato con verdure; uno squisito Pad Thai – piatto manifesto di questa cucina (tagliatelle di riso saltate con verdure, tofu fritto, lime, uovo, arachidi e gamberoni); il Gai Pad King, pollo saltato con zenzero e peperoncini. Poi le zuppe: Thom Yam King, tipica thai con gamberoni, funghi, lemon grass e coriandolo fresco; Tom Ga Kay, al pollo al latte di cocco, galangal, lemon grass, cipolla, pomodori, coriandolo fresco e lime. E il Curry Thai: pollo green, maiale manzo, vegetariano. Chi è stato in Thailandia e ha mangiato in ristoranti non turistici coglierà un certo “arrotondamento” dei sapori per venire incontro al gusto mediterraneo, ma ho sentito da reduci di viaggi esotici commenti positivi!
Si bevono volentieri vini bianchi, dalla Falanghina al Traminer, dalla Passerina allo Chardonnay, ma la nostra preferita è la birra thai, Chang o Singha. Spesa contenuta, sui 30 euro, per mangiare bene e abbondante!

PS I giovani del THAI sono stati già ingaggiati dall’ambasciata thailandese in Italia per alcuni servizi catering, un bel riconoscimento!

THAI - Via Romagnosi 1r (Piazza Giorgini) – 334 9872680 – www.thaifirenze.it - info@thaifirenze.it

Nella stessa categoria:

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it