Giro del mondo al Cinema

68 documentari per il Festival dei Popoli, a La Compagnia, Spazio Alfieri e Istituto Francese.

Da martedì 10 a martedì 17 ottobre l'evento cardine dell’anno cinematografico fiorentino, è una delle più prestigiose manifestazioni al mondo dedicate a doc e dintorni. Un evento da non perdere. Ecco allora una guida per non perdersi fra i tanti titoli organizzata per sette parole chiave.

Concorsi. Perché ce ne sono due. Il Concorso Internazionale che raccoglie il meglio dalla produzione documentaria dell’anno precedente con 21 titoli tra corti, medi e lungometraggi (tutti inediti in Italia) e che presenta da sempre titoli assolutamente da non perdere. E il Concorso Italiano (con tutti film dell’anno in anteprima mondiale), destinato a chi vuole scoprire le linee (e i registi) emergenti di un panorama da anni ormai in continua crescita.
Danza. Quella di Sergei Polunin, divenuto a soli 19 anni il più giovane primo ballerino del Royal Ballet di Londra e oggi tra i più geniali e controversi danzatori contemporanei. Passi e movenze scrutati con attenzione in The Dancer di Steven Cantor. Evento speciale in apertura del Festival la sera di martedì 10 alle ore 21.30.
Giappone. O meglio il cinema documentario giapponese di Kazuhiro Soda. Tra i più significativi registi giapponesi, autore di una filmografia in gran parte inedita in Italia, eppure imperdibile. Documentari sempre sospesi fra analisi politiche e sociali che offrono uno sguardo su un Giappone contemporaneo analizzato da un metodo personale che non lascia niente al caso. A Kazuhiro Soda e ai suoi “observational film”, è dedicata la retrospettiva personale di quest’anno.
Kobanê. O meglio la rinascita sociale della nota città di confine sconvolta dalla guerra. Cioè Radio Kobanî di Reber Dosky, prodotto da Jos de Putte. Film che racconta attraverso la voce e le testimonianze di un’emittente radiofonica locale il graduale ritorno alla vita della città e il lento processo di ricostruzione della città liberata dall’assedio dello Stato Islamico. Uno dei più importanti eventi speciali del festival. Venerdì 13 ore 20.30.
Potere. Così come lo vede (e lo smaschera) al giorno d’oggi il documentario. Uno sguardo al centro della retrospettiva “Effetto domino. Sogni e incubi del potere contemporaneo”.  Con titoli che spaziano da The Beatles, Hippies and Hells Angels – Inside the Crazy World of Apple di Ben Lewis, dedicato alla Apple Corps, l’impresa fondata dai fab four passata alla storia come una delle più colorate, stravaganti e caotiche di sempre, un esperimento irripetibile di “capitalismo hippy”, domenica 15 ore 21; fino a Meuthen’s Party di Marc Eberhardt ritratto di Jörg Meuthen, professore di economia candidato, fra dichiarazioni razzisti e sorrisi rassicuranti, al parlamento del Baden-Württemberg come capolista del partito della destra populista AfD (Alternative für Deutschland) venerdì 13 ore 21.45 a Spazio Alfieri.
X Japan. Band metal-melodica giapponese ormai fenomeni di culto. Al gruppo nipponico (30 i milioni di dischi finora venduti) è dedicato We are X di Stephen Kijak. Del quale sabato 14 alle ore 21 è prevista l’anteprima come evento speciale alla presenza del front man della band Yoshiki.
Varda. L’intramontabile regista francese Agnès Varda. Che in Visages, Villages, documentario itinerante realizzato insieme allo street photographer JR, torna ad indagare con il suo ben noto sguardo antropologico-giocoso la Francia di oggi. Alla ricerca negli interstizi della provincia di facce, relazioni ed emozioni ri-animate proprio dalla forza aggregante dei graffiti urbani. Lunedì 16 ore 20.30.

Cinema La Compagnia, Spazio Alfieri e Istituto Francese - 055 244778 - biglietti: pomeridiano 5 euro, rid 4; serale 7 euro, rid 5; abbonamento giornaliero 10 euro, rid 7; completo 60 euro, rid 40 - festivaldeipopoli.org

Nella stessa categoria:

martedì 17 ottobre 2017

SHORT Film a Montecatini

lunedì 09 ottobre 2017

Giro del mondo al Cinema

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it