Cosa vuol dire Trattoria Moderna?

Ri…Visti: sul Lungarno del Tempio

Le cose semplici sono le migliori, ripete il Saggio. Dove “semplice” però non sta per ovvio, banale, scontato. Prendiamo ad esempio la Trattoria Moderna, il locale che da circa un anno ha aperto i battenti sull’angolo del Lungarno del Tempio che guarda al Viale Amendola. L’enunciato è chiaro, due parole per dire tutto. Trattoria. Moderna.

Riccardo Serni, “cuciniere” cecinese, come ama definirsi, predica la semplicità, propone zuppe, creme, cacio e pepe, petto d’anatra o d’oca, lo spaghetto aglio, olio e peperoncino, altri piatti di terra e di mare; ma la sorpresa, la suggestione, se c’è, vuole che sia nel piatto, non nel titolo, nell’annuncio. Ci riesce? Ebbene si, ad un anno dalla partenza la Trattoria Moderna è davvero un bel posto, uno dei migliori affermatisi a Firenze nell’ultimo periodo, cresciuto nell’apprezzamento del pubblico e nel servizio, affinato nella formula. Ordinate per esempio le sue Penne al pomodoro, ai 4 pomodori, spolverate con grana 36 mesi, olio crudo EVO, spadellate davanti ai vostri occhi per un risultato e un gusto davvero eccellente nella sua… semplicità!

Del resto la Trattoria vanta anche un ambiente invidiabile. Ben posizionata, ben raggiungibile, con uno spazio esterno arredato, da il meglio di se nell’atmosfera interna, uno spazioso loft postindustriale: toni ombrosi, grandi vetrate, il calore del legno, il contrasto con i metalli, bancone che protegge la cucina e libreria ricca di chicche, acciughe di varie marche, ceramica Raku da regalare, bei distillati, liquori e birre. Vini mai scontati, frutto di ricerca, con ricarichi a portata di tasca. Tra i nostri piatti preferiti il Cacciucco, triglia, seppia e mazzancolle; la Faraona farcita di prosciutto cotto e taleggio con crema di lenticchie e tartufo - due grandi bocconi strepitosi – l’uovo, porro, caprino, caviale e cenere di faggio.

Tra i primi classici con una marcia in più: Gnudi ricotta e spinaci con seppie e pomodorino datterino; Ravioli di pesce con vongole, broccoli e colatura di alici; tagliatella all’emiliana con ragù alle tre carni e formaggio. Poi scegliete come proseguire, la strada è ben tracciata. Branzino, carciofi, aioli al nero di seppia e bottarga; baccalà, cipolla, cavolfiore strascicato e cappero; galletto livornese alla brace con patate e mostarda; pancia di maiale con purè finocchio e fondo di liquirizia. Per finire dolci a sorpresa.

Menù degustazione, oltre la carta: a pranzo 4 portate 30 euro; a cena 4 portate 40 euro.

Inoltre, sempre a pranzo, menù a 15 euro: un piatto, dessert, acqua, bicchiere di vino e caffè.

TRATTORIA MODERNA - Lungarno del Tempio, 52 - 055 2343693 - aperti a pranzo e cena (chiuso dom) - www.trattoria-moderna.it

Nella stessa categoria:

domenica 01 aprile 2018

Rose's, city restaurant

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it