La Certosa si apre alla città (e all'arte)

Una mostra inaugura la "nuova vita" del Complesso monastico del Galluzzo, luogo simbolo di Firenze.

Arte e ricerca sulla materia per dare inizio al nuovo corso della Certosa di Firenze. Si chiama La corte dei sognanti la mostra dell’artista Andrea Stella che apre sabato 24 marzo (ore 16) in Palazzo Acciaioli, all’interno della Certosa (via del Ponte di Certosa, 1). Quello di Stella è infatti il primo evento espositivo ospitato dal complesso monastico del Galluzzo da quando, lo scorso dicembre, questo è stato affidato alla Comunità di San Leolino dopo che i monaci Cistercensi, suoi custodi per sessant’anni, hanno lasciato il Galluzzo.

Sessantadue opere: cinquanta tele, otto “Muse” e quattro creazioni presentate in anteprima per l’occasione. Le tele sono realizzate a partire da una base di oro, rame e ferro, sulla quale prendono posto quelli che l’artista definisce “compagni di viaggio”: figure quasi androgine che sembrano vagare in scenari segnati dal sovrapporsi di colore e materia, dove il bagliore dell’oro e dell’argento si combinano con le tinte e con i riflessi della madreperla.

L’inaugurazione è preceduta, alle ore 15, da una visita guidata al Complesso della Certosa e alle celle dei monaci.

La mostra rimane aperta fino al 1° maggio, dal martedì alla domenica, 10.30-12.30 | 15.30-18.30. Ingresso libero.

Nella stessa categoria:

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it