Musart, una Piazza per la Musica

In SS. Annunziata Roberto Bolle, Chick Corea, Jethro Tull, Ermal Meta, Baustelle, De Gregori, le Orchestre della Toscana e del Maggio Musicale Fiorentino…

Bastano i grandi nomi per fare un grande festival? Secondo Musart no. La formula, ormai rodata, aggiunge visite a luoghi d’arte, mostra fotografica, documentari, le lezioni di rock firmate Assante e Castaldo e serate a ingresso gratuito. Da martedì 17 a sabato 28 luglio piazza della Santissima Annunziata si trasforma in un elegante teatro all’aperto, con tanto di tappeti rossi. Ingresso dalle 19, spettacoli ore 21. Per chi lo desidera Vip Package con cena e visita al Museo degli Innocenti.

Martedì 17 Baustelle - Bianconi ha definito “oscenamente pop” il recente album L’amore e la violenza vol. 2. Niente paura, la vena poetica è al sicuro. Dal vivo come in studio sgorga un cantautorato con tratti di genialità. C’è del pop? Diamine, c’è sempre stato (da 22 a 35 euro)!
Mercoledì 18 Orchestra della Toscana - In programma due note pagine di George Gershwin e Leonard Bernstein, Rhapsody in blue e West Side Story. Sul podio Timothy Brock, gran cultore del repertorio novecentesco e in particolare della musica da film (da 20 a 40 euro).
Venerdì 20 Roberto Bolle and Friends - Galà di danza che l’ètoile dei due mondi ha confezionato appositamente per Musart e per Firenze, a cui è legatissimo (da 40 a 115 euro).
Sabato 21 Remo Anzovino - Pianista tra i più ispirati della scena contemporanea, Anzovino presta le proprie musiche al film Il Cameraman, capolavoro di Buster Keaton datato 1928 (ingresso gratuito, previa prenotazione sul sito).
Domenica 22 Beatles vs Rolling Stones - All’eterna rivalità tra le due band è dedicata la Lezione di rock di Ernesto Assante e Gino Castaldo. Musica da ascoltare, da vedere, da raccontare (ingresso gratuito, previa prenotazione sul sito).
Lunedì 23 Chick Corea - Un mito vivente di quel jazz che affonda le radici nel ritmo latino e nella fusion. Occasione per vederlo di nuovo a capo della Akoustic Band, con John Patitucci e Dave Weckl (da 30 a 50 euro).
Martedì 24 Jethro Tull - Altra leggenda della musica, versante rock-progressive. Ian Anderson e soci festeggiano mezzo secolo di carriera. Scaletta all the best - da This Was a Aqualung – e ospiti virtuali sul grande schermo (da 30 a 60 euro).
Mercoledì 25 Francesco De Gregori - Il principe porta con sé la formazione “da club” con cui ha girato di recente in Europa e Usa. Pare di essere tornati agli anni ’70, la scaletta promette classici e rarità per cultori (26 a 45 euro).
Giovedì 26 Ermal Meta - Con l’incoronazione a Sanremo – insieme a Fabrizio Moro - Ermal Meta si prende il posto che si merita. E anche il successo. Pop italiano di qualità e da alta classifica. Miracolo! Alla fine i conti tornano (da 27 a 43 euro).
Venerdì 27 Orchestra del Maggio - Tutti all’Opera è il titolo di questa serata dedicata a brani e arie dai più amati melodrammi. Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino al gran completo e biglietto a prezzo speciale, 10 euro.
Sabato 28 Cacciapaglia all’alba - Lo spettacolo vale la levataccia: attendere il sorgere del sole sulle note immaginifiche del pianista milanese. Aggiungete il fascino secolare del cortile degli Uomini, all’interno dell’Istituto degli Innocenti (ore 4,45 – 10 euro)

www.bitconcerti.it

Nella stessa categoria:

venerdì 20 luglio 2018

Un gioiello di… ottoni

lunedì 16 luglio 2018

Musart, una Piazza per la Musica

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it