Osteria di Fonterutoli: il tocco di Lorenzo

A Castellina In Chianti l'avamposto gastronomico delle tenute Mazzei.

Un giardino incantevole sulla sommità di Castellina mira Siena dall’alto e introduce in una rustica locanda, avamposto gastronomico delle tenute Mazzei, tra i produttori più blasonati di Chianti Classico e non solo: siamo a Fonterutoli, un suggestivo borgo di poche anime e tante eccellenze nel cuore più discreto della Toscana felix. Per un’Osteria tutto questo poteva bastare e avanzare: piatti tipici del territorio, toscanità a go-go, che fare di più?

E invece no. Al timone della locanda i Mazzei, con il direttore Fabrizio Tani, hanno voluto un ragazzo di talento, un giovane appassionato chef della linea verde fiorentina, Lorenzo Baldacci, 29 anni, con esperienze a Firenze, istruito all’Alma, la prestigiosa scuola di cucina creata da Gualtiero Marchesi. Lorenzo cura con totale dedizione un menù davvero intrigante ispirato ovviamente dai prodotti locali, con carni selezionate e ortaggi e odori da considerarsi davvero a km 0. Vini Mazzei of course e un menù che guarda la tradizione ma con occhi davvero innovativi.

 

Noi abbiamo gustato un ottimo e leggero sformato fondente di melanzane, zuppetta di pomodoro e formaggio fresco, seguito da uno dei piatti che ci ha conquistati, il Tonno del Chianti: coniglio macerato in olio Zisola (etichetta siciliana della famiglia fiorentina) crema di peperoni e ricotta di capra. Il coniglio si scioglieva in bocca e l’accostamento con peperoni e ricotta smorza e rinfresca il palato. Tra i primi piatti abbiamo scelto i Maltagliati fatti in casa al sugo di capriolo bianco e menta: equilibrati e semplici come vuole la tradizione con quel pizzico di freschezza insolito in queste ricette. Come secondo la Faraona alla diavola, croccante al punto giusto, seduta su un lettino di purea di patate e accompagnata da qualche fagiolo.

 

Un menù nel quale Lorenzo trasmette tutta la sua passione attingendo dalla tradizione toscana ma elevandola con propri spunti, a nostro avviso ben azzeccati. Si arriva infine ai dessert dove ci ha stupidi il tiramisù servito come fosse una piantina in un piccolo vaso simil terracotta e uno stelo di menta con il cacao che riproduce la terra in maniera perfetta, sapore delicato, un “must” assolutamente da provare per originalità e gusto. Last but not least, la Variazione di latte in piedi: dalla definizione di Pellegrino Artusi sarebbe quella che tutti conosciamo come “panna cotta”. Qui servita in piccoli vasetti, ciascuno con un topping diverso…vi lasciamo la curiosità! Consigliamo vivamente questo locale, sia per il luogo, che per la cucina del giovane chef. Si farà strada!

OSTERIA DI FONTERUTOLI - Castellina in Chianti Loc Fonterutoli 1 - Via Puccini 4 – 0577 741125 – www.osteriadifonterutoli.it - Prezzi: antipasti e primi 9-12, secondi 13-15, dessert 6; menù degustazione 6 portate con vini abbinati 60 euro tutto compreso

Nella stessa categoria:

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it