San Miniato, la Città del Tartufo

Tre weekend all'insegna del gusto con la 47esima edizione della Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco.

Sabato 11 e domenica 12, sabato 18 e domenica 19, sabato 25 e domenica 26 novembre, il centro del paese si trasforma nella più grande fiera dedicata al tartufo di tutto lo stivale. Ogni weekend ha un tema diverso. Nel primo focus sulla via Francigena, nel secondo l’Europa e nel terzo “week and slow”.
Come hanno sottolineato il sindaco Vittorio Gabbanini e l’assessore al Turismo Giacomo Gozzini: “Una grande manifestazione che è divenuta a tutti gli effetti una risorsa del territorio. Col nostro lavoro siamo riusciti a far crescere l’evento in qualità e notorietà”.

Insieme al protagonista assoluto della manifestazione, molti ospiti arricchiscono il programma. Il vino dei Vignaioli di San Miniato, l’olio extra vergine d’oliva, i prelibati salumi, i dolci tipici locali, formaggi e altri prodotti della filiera corta grazie alla collaborazione con Slow Food e Campagna Amica. Circa 150 espositori presentano le eccellenze enogastronomiche, della Toscana, d’Italia e d’Europa, mentre l’Associazione Tartufai delle colline sanminiatesi ci accompagna attraverso la ricerca dimostrativa del tartufo. Cuore pulsante l'Officina del Tartufo, spazio dedicato alla preparazione e degustazione di piatti al tartufo curati da prestigiosi chef nazionali ed internazionali. Inoltre personaggi dello spettacolo, dello sport e della cultura vengono insigniti del riconoscimento di "Ambasciatore del Tartufo di San Miniato".

Sabato 11 e domenica 12 il tema è dedicato all’antica via di pellegrinaggio, la Francigena. Per l’occasione San Miniato ospita i comuni che si trovano lungo il tracciato che partecipano alla manifestazione con i loro produttori di tipicità locali per dar vita al primo Festival nazionale dei prodotti enogastronomici della via Francigena.

Sabato 18 e domenica 19 il tema centrale è l’Europa. Per festeggiare il nuovo gemellaggio con la città tedesca Apolda la ospita insieme alle sue tradizioni culinarie e non. Inoltre chiamate a raccolte le città gemellate in occasione delle scorse edizioni: Silly e Villeneuve lez Avignon. Non solo prodotti e degustazioni, ma anche dibattiti e riflessioni sulle tematiche europee e sull’impegno delle istituzioni per la promozione e la difesa del “made in”.

Sabato 25 e domenica 26 ultimi due giorni all’insegna del “weekend Slow”. San Miniato ospita i Comuni della Rete internazionale delle Città Slow e propone iniziative e laboratori sul Mallegato di San Miniato, Presidio Slow Food e protagonista nell’ultima edizione del Salone del Gusto di Torino. San Miniato inftti è il Comune coordinatore del Tavolo regionale di Anci Toscana che si occupa della tutela e della valorizzazione dei prodotti tipici. In questi due giorni si grazie ad un accordo con l’Accademia dei Georgofili si svolge un convegno con relatori di spicco, dedicato al tema dei prodotti e delle tipicità enogastronomiche toscane.

EVENTI CULTURALI - Nei tre sabati della Mostra, all’Auditorium CARISMI (piazza Bonaparte), tre serate dedicate a musica, teatro e intrattenimento, a ingresso gratuito (fino esaurimento posti), in collaborazione con Fondazione Istituto Dramma Popolare e altre realtà del territorio. Per tutta la durata della Mostra, fino al 17 dicembre, a Palazzo Grifoni, la personale del pittore sanminiatese Enzo Giani, padre di Eugenio, presidente del consiglio regionale, mentre nelle sale della Fondazione Santa Chiara, in collaborazione con la Scuola Normale Superiore, il restauro di un’opera fondamentale della produzione di Ludovico Cardi Cigoli, “Noli me tangere”. Molte anche le presentazioni di libri, tra cui, quella in collaborazione l’Associazione Nazionale Carabinieri: il Comandante Alfa presenta i suoi “Io vivo nell’ombra” e “Cuore di rondine”. Tartufo dei bambini: laboratori e divertimento per i più piccoli in Piazza Mazzini, in collaborazione con la cooperativa il Piccolo Principe. Infine mercoledì 8 novembre i produttori sono all’Accademia dei Georgofili a Firenze per presentare i prodotti del Valdarno Inferiore.

TARTUFO E SOLIDARIETÀ - Molto importante l’iniziativa di solidarietà che caratterizza la 47esima edizione. Partner di quest’anno la Fondazione Tommasino Bacciotti, la più importante realtà del volontariato di supporto all’Ospedale pediatrico Meyer, alla quale è devoluto parte dell’incasso dai biglietti del bus navetta.

San Miniato, centro storico - ore 9-20 - www.sanminiatopromozione.it

Nella stessa categoria:

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it