TOP TEN VALDARNO & CASENTINO

le nostre dritte per mangiare en plein air nell'estate toscana.

Antica Tabaccaia

Là dove un tempo c’era un’ Antica Tabaccaia oggi esiste un Resort di charme che oltre a dedicarle il nome mantiene ogni caratteristica dell’antica dimora dove aveva origine il tabacco usato per il famoso Sigaro Toscano.  Oggi l’Antica Tabaccaia è anche un complesso di  18 appartamenti di varie tipologie, due piscinE e ampi spazi comuni dove fiore all’occhiello lo fa il ristorante, due piani ricavati nei locali dov’era la manifattura, con vista sulle piscine e la campagna circostante. Alla guida della struttura Giuseppe Pennucci che propone piatti tipici della tradizione toscana con interpretazioni moderne. Indiscussi protagonisti la bistecca alla fiorentina e i salumi del territorio abbinati a vini rigorosamente toscani, Chianti, DOCG.

Antica Tabaccaia - Via dell’Ascione, Terranova Bracciolini (AR) -  Borgo-  055 9194033 - 329 1717051 / Ristorante 055 9194033 -  329 1717051 – www.anticatabaccaiaresort@com

 

Osteria dell’Acquolina

Lungo l’antica strada Setteponti, immersa nella campagna tra uliveti e giardini, l'Osteria dell'Acquolina è ricavata nella stalla di una vecchia cascina con veranda affacciata su vista mozzafiato. Al timone l’istrionico Paolo Tizzanini con la moglie Daniela e il figlio Giulio, in sala e sommelier. La cucina è tradizionale e segue la stagionalità delle materie prime a km zero: olio del Pratomagno, fagioli zolfini della Penna, polli del Valdarno, formaggi della Val d’Ascione. Sempre presente la bistecca alla Fiorentina, in menù anche il piccione, coniglio, anatra, pollo proposti come secondo o come condimento per un primo.

Osteria dell’Acquolina - Loc. Paterna, 96 – Terranuova Bracciolini (Ar) – 055 977497 chiuso lun e mar - prezzo medio: 30 euro - www.acquolina.it

 

Fratelli Giusti, pizza & chianina

Dopo un pomeriggio di shopping al vicino outlet The Mall o una gita fuori porta a Vallombrosa, il Ristorante Pizzeria F.lli Giusti è la sosta perfetta, a solo 1 km dall’uscita A1 Incisa. Curato e accogliente sia all'esterno, con il comodo parcheggio privato, che all'interno: un grande salone ricavato in una costruzione agricola di grande dimensioni e altezza. Rassicura l’ambientazione, tipica e rustica, con ben 200 coperti, che raddoppiano all’esterno in estate.

Il pregio maggiore qui è la cucina, in particolare le carni veramente speciali, la migliore Chianina Certificata e, se in stagione, funghi porcini freschi e profumati tartufi. Una lunga e solida tradizione di cucina toscana, prodotti freschi e della zona, in un menù pulito e gustoso senza fronzoli e fuochi d’artificio, ancorato a materie prime che sa rappresentare senza mai esagerare nei condimenti, nelle cotture, nelle presentazioni. I primi piatti sono con pasta fatta in casa (provate le tagliatelle al cinghiale!), poi una certa varietà di secondi di terra (ma anche di mare), Piatti vegetariani. Completa il menù la pizze, cotta nel forno a legna e nella versione bassa. Dolci casalinghi e carta dei vini soddisfacente.

In sala ad accogliere gli ospiti è facile trovare Marco Bencini, il più giovane dei patron, pronto a raccontarti il menù, giornalmente integrato da piatti freschi con materie prime della zona di alta qualità. Prezzi modici.

Ristorante Pizzeria Fratelli Giusti – Loc. Prulli di Sopra, 100 - Reggello - 055-863255 - www.fratelligiusti.it – aperto tutti i giorni  a pranzo 12- 15 e cena: 19-23.30

 

Santa Caterina

Salendo per Vallombrosa, Santa Cristina è un salto gastronomico nel tempo, dove la tradizione della cucina toscana rivive di vita nuova. A partire dalla pasta tirata a mano che si modella in speciali ravioli (di ricotta e spinaci) guancialotti (di patate e funghi) e/o ripienotti (di ricotta e funghi). Nota di merito anche per la carne: agnello, pollo e coniglio, ma anche e soprattutto l'amata fiorentina. Vi sembrerà di essere in baita, legno alle pareti e arredamento rustico con un arietta fresca contro l’afa cittadina. Una sosta  goduriosa resa ancor più piacevole dal conto finale che non riserva sorprese!

Ristorante Santa Caterina - via San G. Gualberto, 131 - Vallombrosa - 055 862043 - www.ristorantesantacaterina.it

 

Cassia Vetus

Ai piedi del Pratomagno sulla vecchia strada tra Loro Ciuffenna e San Giustino, in una tradizionale casa toscana tra  vigne e oliveti, dominata dalla romanica Pieve di Gropina, un’osteria - gelateria enoteca - caffetteria con proposte di grande qualità. Un ventaglio di possibilità per tutti i gusti, dall’avventore frettoloso al viaggiatore rilassato o all’appassionato di cucina tradizionale, vini locali e materie prime selezionate.

Osteria Cassia Vetus - Via Setteponti Levante 18/c , Bivio Casellini – Loro Ciuffenna (Ar) 055 9172116 - www.osteriacassiavetus.com  -  orario cucina: cena 19–22,30, pranzo sab e dom 12–14,30/Lun, Mar, Gio, ven servizio enoteca wine bar con menù leggero (chiuso mer)

 

L’Undicesimo al … mare

A Prulli, sulla strada che porta a Reggello, questo vivace locale si ritaglia il suo successo nella cucina di… mare. Pesce dall’antipasto al secondo con picchi di creatività in linea con la tradizione che raggiungono la soddisfazione del palato nell’astice alla catalana, nei pici e agnolotti al sugo di pesce, nei bocconcini di coda di rospo o nel fritto misto, tra i piatti più quotati. In menù anche piatti di carne e pizza, sottilissima, croccante e ricca. Ambiente moderno, nelle due sale si alternano tavoli tondi e quadrati, arredamento semplice ma curato.

L’Undicesimo - via Prulli di Sopra, 92 – Reggello - 055 863 5775 – Aperto a cena mar-dom 19-23. A pranzo aperto solo dom 12-15 (chiuso lun)

 

Uvaspina

Nel centro di Montevarchi, un locale che non ti aspetti, un ristorante e bar à vin degno delle grandi città. Niente a che vedere con lo spirito delle trattorie di campagna, un luogo raffinato, curato ed elegante, dove la tradizione si unisce a picchi creativi sorprendenti e i piatti si mangiano con gli occhi. Francesca Lari e Donato Cangelli, coppia nella vita e ai fornelli, offrono un menù in equilibrio fra terra e mare in un ambiente curato e accogliente, pochi tavoli e molto spazio tra loro, servizio sorridente anche se un po’ lento.

Osteria UvaSpina - Via Isidoro del Lungo 62 Montevarchi (Ar) – 055 900194 – www.osteriauvaspina.com (chiuso dom sera e lun)

 

Papposileno

Nome curioso per questa enoteca-ristorante a Cavriglia, alle porte del Chianti. Già da subito capisci che non è  un luogo convenzionale;  due tavolini in una nicchia di mattoni poco dopo l’ingresso sono dedicati alla lettura di volumi che parlano di cibo, vino, birre, ristoranti. E tuttavia, pur amanti della letteratura gastronomica, qui ci si viene per bere e mangiare.  In cucina si balla tra il pesce e le tipicità del territorio: pesce crudo e affumicato, trota, cefalo, aringa, palamita e bottarga, oppure contaminazioni regionali come panzanella con ricottina dell’Ascione. In cantina birre italiane e straniere davvero interessanti e carta dei vini piuttosto estesa, costruita da una ricca rappresentanza di etichette valdarnesi e regionali. Rapporto qualità prezzo molto buono.

Papposileno - Piazza A. Frank 2 - Cavriglia (AR) - 347 4758003 – www.papposileno.com –mart-sab, ore 19,30-24 dom 12,30-14,30 e 19,30-24 (chiuso lun)

 

Castellucci

Uscendo un po’ dalle rotte turistiche più bucolicamente paesaggistiche, ma non da quelle commerciali (a pochi km lo spaccio di Prada), tra anonime palazzine residenziali, questo ristorante gode di buona fama per l’ottima carne. E’ il classico posto dove la gente di lavoro ama portare i clienti per fare bella figura e non a caso è frequentato anche dai vertici del gruppo Prada. Non c’è da stupirsi se, accanto alla ribollita, compaiono rigatoni cacio e pepe, l’amatriciana e gli spaghetti alla carbonara. Le origini di Castellucci, infatti, risalgono agli anni ’60, quando il ristorante toscano a Roma era meta della Dolce Vita. La cuoca è toscana. La carne è la specialità, ma non solo bistecca, lombatina e pappardelle agli asparagi meritano il viaggio.

Castellucci – Via Traquandi 12 – Montevarchi (Ar) – 055 900199 aperto lun-ven 12.30-14.30, 19.30-22 (chiuso sab e dom)-

 

Torre Santa Flora

Soggiornare al Relais Torre Santa Flora significa l’emozione di abitare la storia.  Iniziata nell’ottavo secolo quando i Longobardi edificarono la torre e proseguita con i monaci benedettini, che in questi edifici raccoglievano il grano coltivato nelle terre adiacenti e producevano farina. 11 camere nella Villa Seicentesca più quattro nella Torre, il Wellness Privè e un parco tutt’intorno.

Completa l’offerta l’Osteria Torre Santa Flora, elegante e raffinata senza estremi, piatti tipici della tradizione ed altre proposte dello Chef come un’esclusiva carta dei Risotti espressi. Da provare sformatino di ricotta, pici cacio e pepe e maialino cotto al forno speziato.

Torre Santa Flora - Ponte Caliano 169 – Subbiano (AR) - 0575 421045 - www.torresantaflora.it

Nella stessa categoria:

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it