Un gioiello di… ottoni

Italian Brass Week, un piccolo gioiello di fantasia e qualità dedicato alla musica per ottoni e alle sue divagazioni.

Curata dal primo corno dell'Orchestra del Maggio Musicale Luca Benucci, quest'anno si parte nella Basilica di Santa Maria Novella domenica 22 luglio alle 21.15 con la sorprendente e originale Orchestra di Corni russi di San Pietroburgo che duetta coi solisti del Festival Rex Richardson, Francisco 'Pacho' Flores, Massimo La Rosa, Luca Benucci, David Alan Cooper, sotto la direzione del fondatore M° Sergey Polyanichko.

Lunedì 23 alla Buoneria del Fosso Macinante dalle ore 22, Welcome Party con 'Buoneria in Jazz'. Le trombe e i tromboni di Andrea Tofanelli, Allen Vizzutti, Rex Richardon si sfidano in acrobazie e improvvisazioni sui più noti standard jazz della tradizione americana.
Martedì 24 e mercoledì 25 luglio alle 21 il Festival rinnova la collaborazione con l'Orchestra da Camera Fiorentina. Il M° Giuseppe Lanzetta, nel Cortile del Museo Nazionale del Bargello, conduce i solisti 'Pacho' Flores, Rex Richardson, Allen Vizzutti, Luca Benucci, David Alan Cooper, Massimo La Rosa, Jamie Williams e Mario Barsotti, attraverso i capolavori barocchi di Antonio Vivaldi e George Friedrich Händel e musiche d'autore, composte dagli stessi solisti del Festival.
Giovedì 26 alle 19 evento in assoluto debutto: il Quartetto di Corni IBW 2018, formato dai solisti internazionali del festival, tiene un concerto in carrozzella tra le strade del centro storico guidati dai tradizionali fiaccherai. Stop d'obbligo in luoghi musicalmente rilevanti della presenza Rossiniana in città, poi reunion sul Sagrato di Santa Croce con l'Ensemble cornistico del festival, composto da oltre 40 elementi, che eseguono la Caccia di Rossini, omaggio al compositore nel 150esimo anniversario dalla morte. Infine nel Chiostro della Basilica le pagine più note del maestro e quelle legate alle sue esequie fiorentine.
Venerdì 27 all'Arengario di Palazzo Vecchio alle 21.30 spazio all'improvvisazione jazz.
Sabato 28 Florentia G-Old Bridge in prima assoluta mondiale vede l'Arno, Ponte Vecchio e il Lungarno Anna Maria Luisa de' Medici ospitare, a partire dalle ore 19.30, l'esecuzione dell'opera musicale vincitrice della prima edizione del Premio internazionale di composizione 'OLD BRIDGE', organizzato dal Festival e curato dal M° Francesco Traversi. Tre ensemble di Ottoni danno voce alla creazione musicale, disponendosi su Ponte Vecchio, sui Lungarni e, per il fiume Arno, a bordo delle storiche barche dei Renaioli.
Domenica 29 infine all'Arengario di Palazzo Vecchio dalle 21 i 100 ottoni che eseguono il concerto di chiusura sotto la bacchetta di Luca Benucci.

www.italianbrass.com

Nella stessa categoria:

lunedì 16 luglio 2018

Musart, una Piazza per la Musica

martedì 06 marzo 2018

Concerti in Basilica

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it