A Tutto Teatro! I migliori spettacoli a Firenze e oltre...

La Settimana in PROSA.

PERGOLA - Da martedì 20 a domenica 25 novembre JOHN GABRIEL BORKMAN di Henrik Ibsen, versione italiana Danilo Macrì, con Gabriele Lavia, Laura Marinoni, Federica Di Martino, regia Marco Sciaccaluga – produzione Teatro Nazionale di Genova, Teatro Stabile di Napoli, Fond. Teatro della Toscana
Marco Sciaccaluga dirige Gabriele Lavia, Laura Marinoni, Federica Di Martino in John Gabriel Borkman di Ibsen: un’analisi lucida, filosofica e poetica, ma anche concretamente feroce e tragicomica del destino che fa di ognuno un prevaricatore, un umiliato e offeso, che fa di ogni affermazione vitale anche un gesto di violenza. Edvard Munch lo definì “il più potente paesaggio invernale dell’arte Scandinava”. Ma il freddo dell’inverno, in questa vicenda scabrosa e claustrofobica, è tutto interiore, dell’anima.
Teatro della Pergola - Via della Pergola 12/32 - 055 22641 – orario spettacoli: 20.45, dom 15.45 - teatrodellapergola.com

VERDI - Martedì 20 novembre UP & DOWN con Paolo Ruffini e la compagnia di attori Mayor Von Frinzius, Claudia Campolongo pianoforte, regia Lamberto Giannini.
Paolo Ruffini torna in teatro, come in una serata tra amici, senza deludere l’ormai consueta formula amata dal suo pubblico, ma con particolare attenzione ai social network. Uno spettacolo che non si può né scaricare, né masterizzare: bisogna viverlo per capire l’atmosfera gioiosa e leggera che si crea e la voglia di puro divertimento che unisce tutti i presenti.
Teatro Verdi - Via Ghibellina 97 - 055 212320 - orario spettacoli 20.45, dom 16.45, sab 16.45 e 20.45 - teatroverdionline.it

RIFREDI - Fino a domenica 25 novembre (lun 19 riposo) LA BASTARDA DI ISTANBUL dall'omonimo romanzo di Elif Shafak, traduzione Laura Prandino, riduzione e regia Angelo Savelli, con Serra Yilmaz, Valentina Chico, Riccardo Naldini, Monica Bauco, Marcella Ermini, Fiorella Sciarretta, Diletta Oculisti, Elisa Vitiello - Pupi e Fresedde-Teatro di Rifredi Centro di Prod. Teatrale Firenze.
Un’intricata e originale saga familiare multietnica, popolata da meravigliosi personaggi femminili, da storie brucianti e segreti indicibili. Un segreto lega la Turchia all'Armenia, i turchi agli armeni, che forse non verrà mai svelato: un segreto che ha l'aspetto di un'antica spilla di rubini a forma di melagrana… Per questa ripresa lo spettacolo rientra nel progetto della Fondazione Teatro della Toscana “Come sono vive le città”: gli abbonati al Teatro della Pergola possono usufrire di una riduzione speciale presentando il loro abbonamento alla cassa del Teatro di Rifredi.
Teatro di Rifredi - Via V. Emanuele II, 303 - 055 4220361 - orario spettacoli 21, dom 16.30 e 21 - toscanateatro.it

PUCCINI - Venerdì 23 e sabato 24 novembre DONCHISCI@TTE liberamente ispirato a Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes, di Nunzio Caponio, con Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi, adattamento e regia Davide Iodice - produzione Arca Azzurra Teatro.
Una scrittura originale che prende ispirazione dallo spirito dell’opera di Cervantes, scagliando una volta di più la simbologia di questo “mito” contro la nostra contemporaneità. Con vesti sgangheratamente complottiste e una spiritualità naif, accompagnato da un Sancho, che è insieme figlio e disorientato adepto, il nostro “Don” intraprende un corpo a corpo, disperante e “comico” contro un mondo sempre più virtuale, spinto a trovare l’origine del male nel sistema che lo detiene.
Teatro Puccini Via delle Cascine 41 – 055 362067 - Orario spettacoli 21, dom 16.45 - teatropuccini.it - FB: teatro.puccini

CESTELLO - Da giovedì 22 a domenica 25 novembre UN TRANQUILLO WEEK-END DI FOLLIA di Luigi Lunari, con Remo Masini, Rita Iacone e con Marco Santi e Chiara Collacchioni, regia Marcello Ancillotti - CDG e Teatro di Cestello.
Dopo una vita passata a baciarsi sul palco, nei panni di celebri amanti e tra le mura domestiche, come marito e moglie, i protagonisti, ormai “ex”, di questa storia si ritrovano dopo tanto costretti a trascorrere un fine settimana nella stessa villa di campagna, lui accompagnato dalla giovane amante novella, lei da un eccentrico ammiratore. La situazione si complica con l’arrivo dei figli. La tempesta perfetta è servita, ma dietro ogni nube si cela sempre un raggio di sole, una verità mai rivelata, un affetto rimasto inalterato…
Teatro di Cestello - Piazza Cestello, 4 - 055 294609 - orario spettacoli 20.45, dom 16.45 - teatrocestello.it

NICCOLINI - Sabato 24 novembre VIAGGIO NEL COCOMERO prima nazionale.
Il Niccolini è uno dei teatri più antichi d’Europa. È qui, nel palazzo dell’antica Via del Cocomero, che a partire dal ‘600 l’Accademia degli Infuocati cominciò ad allestire spettacoli. Quello che ammiriamo oggi è un piccolo gioiello architettonico in cui c’è ancora tutto il fascino di una sala che ha attraversato i secoli. I visitatori vengono accompagnati alla scoperta dei segreti nascosti di luoghi abitualmente non accessibili al pubblico. Un itinerario scritto, guidato e spettacolarizzato da iNuovi, i neodiplomati della Scuola per Attori “Orazio Costa” della Fond. Teatro della Toscana, che gestiscono il Niccolini.
di e con iNuovi – Fond. Teatro della Toscana
Teatro Niccolini - Via Ricasoli 3 - ore 17 - teatrodellapergola.com

TEATRO STUDIO ‘MILA PIERALLI’ Scandicci - Da sabato 24 a mercoledì 28 novembre GIOVANNI PER CAMPARE DIGIUNAVA Progetto curato da Stefano De Martin, ideazione e drammaturgia Virginio Liberti, con e regia Tommaso Taddei e con Cristina Abati, Carlo Salvador, Rossana Gay - produzione Gogmagog – “Festival d'Autunno 2018/Progetto Area Metropolitana”- prima nazionale.
Lo spettacolo si alimenta degli esiti di un laboratorio lungo un anno con oltre 90 adolescenti di due istituti superiori di Scandicci. La scintilla scatenante è stata la lettura di Un digiunatore di Franz Kafka, nonché la conoscenza ravvicinata di uno dei più affermati digiunatori di fine ‘800, Giovanni Succi da Cesenatico, scomparso 100 anni fa a Scandicci.
Via Donizetti 58, Scandicci - orario spettacoli 21, dom 16.45 - teatrodellapergola.com

POLITEAMA PRATESE - Sabato 24 e domenica 25 novembre BUKOROSH MIO NIPOTE di Gianni Clementi, con Francesco Pannofino, Emanuela Rossi, Andrea Lolli, Silvia Brogi, Maurizio Pepe, Filippo Laganà, Elisabetta Clementi, regia Claudio Boccaccini - Alessandro Longobardi per Viola Produzioni
Dopo il successo de “I Suoceri Albanesi”, Francesco Pannofino ed Emanuela Rossi tornano a raccontarsi in “Bukurosh, mio nipote”. Lucio (consigliere comunale progressista) Ginevra (chef in carriera di cucina molecolare) e la loro figlia 17enne Camilla; e poi Corrado, Colonnello gay in pensione; Benedetta, titolare dell’erboristeria sotto casa; Igli, albanese, titolare di una piccola Ditta edile e Lushan, il suo giovane fratello, sono nuovamente gli “eroi” della nuova commedia di Gianni Clementi, autonoma, ma anche sequel ideale della prima.
Teatro Politeama Pratese - Via G. Garibaldi 33 - 0574 603758 - Orario spettacoli 21, dom 16 - politeamapratese.com

FABBRICONE Prato - Da martedì 20 a venerdì 23 novembre LA MALADIE DE LA MORT liberamente adattato dal racconto di Marguerite Duras, con Laetitia Dosch, Nick Fletcher, Jasmine Trinca, regia Katie Mitchell - produzione C.I.C.T. - Théâtre des Bouffes du Nord.
Utilizzando un dispositivo che predispone ad una visione in soggettiva attraverso gli occhi dei protagonisti, Katie Mitchell fa narrare il testo de la Maladie de la mort di Marguerite Duras a una famosa attrice cinematografica. In scena, come in un thriller psicologico sul tema di dominazione maschile e voyeurismo, un uomo che paga una donna per soddisfare tutti i suoi desideri, in una stanza d'albergo, dove poi la guarda dormire in silenzio.
Teatro Fabbricone, Via Targetti 10/12, Prato - info 0574 608501 - orario spettacoli ore 20.45, sab 19.30, dom 16.30 - metastasio.it

LE LAUDI - Sabato 24 e domenica 25 novembre LA PALESTRA Kimerateatro presenta il testo di Giorgio Scianna.
Una palestra vuota. Un orario insolito. Un appuntamento strano. Perchè tre genitori di adolescenti sono stati convocati lì e perchè la preside vuole incontrarli? Che cosa vuole? Un favore, soldi o è successo qualcosa che li riguarda? Un thriller che procede verso un finale inatteso e costringe gli spettatori a chiedersi: “Ma io come mi sarei comportato al posto loro?”. Con Marco Contè, Laura Martelli, Mario Salvaderi, Patrizia Ficini e la regia di Paolo Santangelo.
Teatro Le Laudi – Via L. da Vinci 2r - 055 572831 – orario spettacoli 21, dom 17 (salvo gio 1, ore 17) - 16 euro, rid 14 - www.teatrolelaudi.it

ARTI Lastra a Signa - Venerdì 23 novembre L'AMORE È IL CUORE DI TUTTE LE COSE. V. MAJAKOVSKJI da Vladimir Majakovskij, scrittura scenica Claudio Ascoli, con Eleonora Angioletti, Francesco Gori, Matteo Pecorini - Compagnia Chille de la balanza.
Un omaggio dei Chille de la balanza al Poeta dalla Blusa gialla nell’anno centenario di quella rivoluzione d’ottobre che ne accompagnò la breve e tormentata esistenza. “Non dimenticarmi, perdio, io ti amo un milione di volte più di tutti gli altri presi insieme. Non m’interessa vedere nessuno, non ho voglia di parlare con nessuno all’infuori di te […]”. È questo l’urlo d’amore di Majakovskij a Lilja Brik!
Teatro delle Arti - Lastra a Signa - Viale Matteotti 8 - 055 8720058 - www.tparte.it
Orario spettacoli 21 - dalle ore 19.45 Aperitivo Teatrale (prenot consigliata entro il giorno precedente lo spettacolo)

MANZONI Pistoia - Da venerdì 23 a domenica 25 novembre BELLA FIGURA di Yasmina Reza, traduzione Monica Capuani, con Anna Foglietta, Paolo Calabresi, Anna Ferzetti, David Sebasti e con Simona Marchini, regia Roberto Andò - Gli Ipocriti Melina Balsamo.
Come i lavori precedenti di Yasmina Reza, anche Bella figura può essere considerata una “tragedia divertente”, secondo l’appropriata definizione che ne ha dato il regista inglese Matthew Warchus. Reza padroneggia in modo impareggiabile l’oscillare di tono della sua scrittura, e in particolare la sua cifra più originale, l’humor paradossale, amato da registi e scrittori come Milan Kundera e Roman Polanski.
Teatro Manzoni, Pistoia - Via A. Gramsci, 127 - tel 0573 99161 - Orario spettacoli: 21, dom 16 - teatridipistoia.it

LA CITTÀ DEL TEATRO E DELLA CULTURA Cascina - Venerdì 23 novembre nel Ridotto GLI ONESTI da Aristofane, drammaturgia e regia Francesco Pennacchia, con Anna Amato, Maurizio Patella, Francesco Pennacchia - Straligut.
Lo spettacolo trae ispirazione da diverse commedie di Aristofane, principalmente il Pluto, di cui conserva l’impianto tematico: la distribuzione delle ricchezze nelle vite dei mortali. Tiche, dea della fortuna, è stata accecata da Zeus. Stessa sorte è toccata a suo figlio, il dio della ricchezza Pluto che è scomparso. Tiche accecata finisce nelle mani di un povero contadino e il suo schiavo. I due le propongono di aiutarla a riacquistare la vista e cercare suo figlio, ma in cambio le chiedono di favorire le sorti degli onesti. Essi si ritengono tali. Ma chi distingue gli onesti dai disonesti?
Cascina (Pi) - Via Tosco-Romagnola 656 – 345 8212494 - orario spettacoli 21 - lacittadelteatro.it

GUARDA ANCHE TENAX THEATRE

Nella stessa categoria:

lunedì 10 settembre 2018

Laboratorionove

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it