#MiddlEastNow

Torna in scena il Medio Oriente con la 9 edizione di Middle East Now, festival internazionale di cinema, documentari, arte, musica.

Ideato e organizzato dall’associazione culturale Map of Creation, con la direzione artistica di Lisa Chiari e Roberto Ruta, da martedì 10 a domenica 15 aprile un ricco programma di proiezioni ed eventi speciali, nell’ambito del cartellone della Primavera di Cinema Orientale a La Compagnia. 40 anteprime da molti paesi, tra cui Siria, Israele, Afghanistan, Iran, Israele, su temi di attualità, come terrorismo, omosessualità e condizione femminile e sul ruolo della cultura nella ricerca di un futuro migliore.

Il tema - Questa edizione svela attraverso una lente d’osservazione insolita il Medio Oriente contemporaneo, un grande selfie per raccontarlo anche grazie agli hashtag utilizzati quotidianamente da milioni di persone. Hashtag # Middleast guarda al Medio Oriente nella sua complessità e vuole "taggare" alcuni temi che ne emergono, dal ruolo dei social media e di internet nell’evoluzione della società e nella produzione culturale, fino alla loro capacità di fornire informazioni difficilmente reperibili o controllate dai centri di potere.
Focus – Dedicato alla regista palestinese Annemarie Jacir, fra le pioniere del cinema arabo contemporaneo, ha scritto, diretto e prodotto oltre 16 film. Tra questi Like Twenty Impossibles (2003), primo cortometraggio palestinese selezionato a Cannes; Salt of this Sea (2008), primo lungometraggio diretto da una regista palestinese, nella sezione Un Certain Regard sempre a Cannes; When I Saw You (2012) vincitore del premio NETPAC al Berlin International Film Festival e nominato agli Oscar 2013. In programma i lavori più celebri e in anteprima il suo ultimo film, Wajib (2017) candidato agli Oscar 2018, film di apertura del festival.
Le anteprime - Dall’Arabia Saudita, il docu The Poetess di Stefanie Brockhaus e Andreas Wolff dedicato alla poetessa e attivista saudita Hissa Hilal; dall’Afghanistan Rockabul in cui Trevis Beard racconta le vicende dei District Unknown, prima band heavy metal dell'Afghanistan. È la cucina, invece, a dare una speranza alle protagoniste di Soufra di Thomas Morgan prodotto da Susan Sarandon: emozionante avventura di Mariam Shaar, rifugiata palestinese che ha trascorso la vita nel campo profughi di Burl El Barajneh, a sud di Beirut in Libano. Dalla Siria il documentario Of Fathers and Sons, Gran Premio della Giuria all’ultimo Sundance Film Festival. Di omosessualità nella società araba si parla in Mr. Gay Siria di Ayse Toprak. Storia potente e provocatoria anche dall’Iraq con The Journey, ultimo film del talentuoso Mohamed Al-Daradji. E ancora da Israele e Palestina, una vicenda incredibile e toccante al centro del documentario Muhi Generally Temporary di Rina Castelnuovo-Hollander e Tamir Elterman.
Eventi speciali - Alla FSM Gallery (via San Zanobi) le mostre: The People’s Salon e Flying Boy della irachena Tamara Abdul Hadi, tra le fotografe mediorientali più affermate, co-fondatrice di Rawiya, primo collettivo di fotografe donne in Medio Oriente (inaugurazione giovedì 12, fino al 31 maggio). Dina Mousawi e Itab Azzam, autrici di Our Syria: Recipes from Home, libro sulle storie della cucina siriana già best seller in Inghilterra, sono protagoniste giovedì 12 di uno show cooking in cui raccontano la loro esperienza. Lo spettacolo White Rabbit, Red Rabbit di Nassim Soleimanpour interpretato per la prima volta, senza prove o regia, dall'attore Fabrizio Gifuni (sabato 14 al Teatro Cantiete Florida).

Inoltre eventi, incontri, “Il Punto delle 19.30” a cura di Felicetta Ferraro, mostre di arte contemporanea, eventi musicali, food tasting, performance, e teatro contemporaneo.

PROGRAMMA COMPLETO

MIDDLE EAST NOW Nona edizione
Cinema La Compagnia, Via Cavour 50r; Cinema Stensen, Viale Don Minzoni 25c e altri luoghi - biglietti su middleastnow.it

Nella stessa categoria:

lunedì 10 dicembre 2018

Premio N.I.C.E.

giovedì 29 novembre 2018

Odeon Original Sound

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it