Estate a San Salvi

Teatro, musica, cinema e passeggiate a luglio e agosto.

A SAN SALVI  “Siamo tutti migranti”, rassegna estiva con tantissimi appuntamenti firmati da Chille de la balanza, in collaborazione con La Chute per il programma musicale.

AGOSTOGiovedì 15 come ormai da molti anni il “Concerto di Ferragosto” con Riccardo Tesi e Banditaliana.
Seguono gli appuntamenti “tradizionali”: da giovedì 8 a sabato 10 la Passeggiata “C’era una volta…il manicomio” di e con Claudio Ascoli e mercoledì 7/mercoledì 14/mercoledì 21/mercoledì 28 “Il film lo scegli tu”… votato e scelto dal pubblico ogni sera tra una decina di titoli a disposizione.
Da segnalare due importanti concerti firmati da La Chute: martedì 27 Bobo Rondelli, presente per la prima volta negli spazi dell’ex-città manicomio.
Poi ancora Teatro: giovedì 29 il Teatro Miela di Trieste presenta “Una splendida giornata da clandestino” di Giuseppe Nicodemo, con Francesco Godina, regia di Sabrina Morena. Un reportage giornalistico diventa spettacolo teatrale e affronta da una prospettiva originale il tema dei migranti. A Trieste il giornalista Gianpaolo Sarti si finge migrante per un giorno e scrive un’inchiesta sulla situazione dei richiedenti asilo, raccontando la città degli emarginati che si rifugiano al “Silos”, ma anche la città che si prende cura delle persone in difficoltà.
Sabato 31 infine l’atteso spettacolo di apertura della Vˆ edizione del “Festival Storie differenti” (fino all’8 settembre): “Migranti santi presunti latitanti”, in scena Ascanio Celestini e Alessio Lega, con Guido Baldoni alla fisarmonica. Celestini e Lega presentano così questo “evento unico”: «Discorsi e ritornelli da bar, l’incontro - consueto ma sempre improvvisato - fra le storie di Ascanio e i canti di Alessio sono come un ininterrotto incrocio di voci attorno al bancone. Il bar è l’ultimo luogo dove si va a cercare lo spirito in un bianchino, dove si leggono i giornali che ormai sembrano essi stessi discorsi da bar. Dove si sbraita di migranti, di lavoro rubato ma dove dopo un bicchiere si può ancora offrire da bere a uno sconosciuto. Questo spettacolo, nel quale le storie aguzze e disturbanti, comiche come una lama di Ascanio incontrano i canti appassionati e ribelli di Alessio, rinnova il mestiere del cantastorie celebrando il rito dell’incrocio di voci al bar. Attenzione questo non è teatro-canzone, questa è vita!».

PROGRAMMA COMPLETO

Chille de la Balanza – San Salvi Città Aperta – Via di San Salvi 12 - info e prenot 055 6236195, whatsapp 335 6270739 – Orario spettacoli 21.30 (salvo “Sogno di una notte di mezz’estate” ore 18)

Nella stessa categoria:

mercoledì 05 settembre 2018

Teatro Urbano

giovedì 18 aprile 2019

Il Corpo Narrativo

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it