A TUTTO TEATRO! I migliori spettacoli a Firenze e oltre...

La Settimana in Prosa.

PUCCINI - Giovedì 14 novembre MI CHIAMO ANDREA, FACCIO FUMETTI di Christina Poli, con Andrea Santonastaso, regia Nicola Bonazzi - Compagnia dell’Argine
“Mi chiamo Andrea, faccio fumetti” è una biografia, ma non è una biografia. Andrea Santonastaso, attore oggi, disegnatore di fumetti una volta, racconta, attraverso le parole scritte da Christian Poli, l'arte del più grande disegnatore di fumetti (e non solo, anche pittore, autore, poeta…) che il nostro paese abbia avuto: Andrea Pazienza.
> Sabato 16 e domenica 17 novembre GLI UOMINI VENGONO DA MARTE, LE DONNE DA VENERE dal best seller di John Gray in accordo con Bernard Olivier e Alain Dierexs scritto da Paul Dewandre, con Debora Villa - Chiara Bianchi Dorta e Marco Massini
Il testo di John Gray è un bestseller mondiale che ha venduto cinquanta milioni di copie ed è stato tradotto in quaranta lingue e si basa su un pensiero tanto semplice quanto efficace: gli uomini e le donne vengono da due pianeti diversi. A portare in scena l'adattamento teatrale del libro è per la prima volta in assoluto una donna: l'attrice Debora Villa. Cercando di restare imparziale, Debora conduce per mano lo spettatore alla scoperta dell'altro sesso senza pregiudizi.
Teatro Puccini - Via delle Cascine 41- 055 362067 - orario spettacoli 21, dom 16.45 - www.teatropuccini.it

 

VERDI - Lunedì 11 novembre UP&DOWN Paolo Ruffini con gli attori della Compagnia Mayor Von Frinzius
Uno spettacolo ferocemente comico, che non risparmia niente e nessuno. Un happening comico, disobbediente e commovente, che ha come filo conduttore le relazioni, tra cui quella con le emozioni, con il tempo, con la diversità. Attraverso il filtro dell’ironia si indaga il significato di abilità e disabilità, non riferito alla condizione genetica, quanto piuttosto alla felicità.
> Sabato 16 e domenica 17 novembre SOLO The legend of quick-change con Arturo Brachetti
Un vero e proprio assolo del grande artista, dopo il trionfo dei precedenti one man show “L’uomo dai mille voli” e “Ciak!”, applauditi da 2.000.000 di spettatori in tutto il mondo. Protagonista è il trasformismo, quell’arte che lo ha reso celebre in tutto il mondo, con oltre 60 personaggi, molti ideati proprio per questo show, e grandi classici come le ombre cinesi, il mimo e la chapeaugraphie.
Teatro Verdi - Via Ghibellina 97 - 055 212320 - Orario spettacoli 20.45, dom 16.45 - www.teatroverdfirenze.it

 

PERGOLA - Da martedì 12 a domenica 17 novembre MISANTROPO di Molière, traduzione Cesare Garboli, con Giulio Scarpati, Valeria Solarino e con Blas Roca Rey, Anna Ferraioli, Matteo Quinzi, Federica Zacchia, Mauro Lamanna, Matteo Cecchi, regia Nora Venturini – prod. Gli Ipocriti - Melina Balsamo
Giulio Scarpati e Valeria Solarino sono i protagonisti de Il misantropo di Molière diretto da Nora Venturini, una commedia amara in cui non è previsto il lieto fine. Attorno a loro si muove un carosello di tipi umani: il politico con velleità da scrittore, i giovani bene, vanesi e modaioli, la dama di carità, ipocrita e bigotta; parodie dei vizi e dei difetti dell’alta società di ieri, di oggi e domani.
Mer 13 ore 17, Nora Venturini presenta il suo libro Buio in sala (Mondadori) - ingresso libero.
Teatro della Pergola - Via della Pergola 12/32 - 055 22641 – orario spettacoli: 20.45, dom 15.45 - teatrodellapergola.com

TEATRO STUDIO ‘MILA PIERALLI’ - Da venerdì 15 a domenica 17 novembre MERDREXDUE con Pilar Ternera, Gogmagog, Andrea Keammerle, Alessia Cespuglio, Silvia Lemmi, Carlo Salvador, Michele Crestacci, liberamente tratto da “Ubu Re” di Alfred Jarry, regia Francesco Cortoni  - prima nazionale
“Merdrexdue” prevede un lavoro intenso e approfondito su Ubu Re di Alfred Jarry. Andrea Keammerle, Alessia Cespuglio, Silvia Lemmi, Carlo Salvador, Michele Crestacci, provenienti dalle compagnie Pilar Ternera e Gogmagog, incontrano un territorio e la sua comunità per costruire, prima di uno spettacolo, connessioni profonde di riconoscimento ed esperienze di senso.
Teatro Studio Mila Pieralli - Scandicci, Via Donizetti 58 – ore 10

ERA di PONTEDERA - Venerdì 15 novembre LA GIOIA uno spettacolo di e con Pippo Delbono e con Dolly Albertin, Gianluca Ballarè, Margherita Clemente, Ilaria Distante, Simone Goggiano, Mario Intruglio, Nelson Lariccia, Gianni Parenti, Pepe Robledo, Zakria Safi, Grazia Spinella e con la voce di Bobò - prod. Emilia Romagna Teatro Fond. Teatro Nazionale, Théâtre de Liège, Le Manège Maubeuge - Scène Nationale
Spiega Delbono: «Ho scelto di intitolare il mio nuovo spettacolo “La Gioia”, una parola che mi fa paura, che mi evoca immagini di famiglie felici, di bambini felici, di paesaggi felici. Tutto morto, tutto falso […]. Penso a questo spettacolo “La Gioia” come ad un racconto semplice, essenziale. Penso alla gioia come a qualcosa che c’entra con l’uscita dalla lotta, dal dolore, dal nero, dal buio […]».
Teatro Era - Pontedera, Parco Jerzy Grotowski - Via Indipendenza  - 0587 55720 - orario spettacoli 21, dom 17.30 - www.teatroera.it

CESTELLO - Sabato 16 e domenica 17 novembre GENTE DI FACILI COSTUMI di Nino Manfredi e Nino Marino, con Paola Tiziana Cruciani e Pietro Longhi, regia Silvio Giordani - CTA Cooperativa Teatro Artigiano - in abbonamento
Un intellettuale e una prostituta: lui presume di appartenere alla casta detentrice del potere culturale, lei, la peccatrice, l’emarginata si esprime invece con il molto personale linguaggio della “verità”. Con ironia ed umorismo attraverso il divertente incontro-scontro tra i due, la commedia mostra che siamo diventati un po’ tutti “gente di facili costumi”… esclusi i presenti, naturalmente! La commedia fu portata al successo da Nino Manfredi, che firmò anche il copione assieme all’amico Nino Marino, e da Lia Tanzi ed è diventata cavallo di battaglia della coppia Cruciani-Longhi.
Teatro di Cestello - Piazza Cestello, 4 - 055 294609 - orario spettacoli 20.45, dom 16.45 - www.teatrocestello.it

POLITEAMA PRATESE - Sabato 16 e domenica 17 novembre LA MACCHINA DELLA FELICITÀ La ricreazione di Franco Bertini, Flavio Insinna, Marco Perrone, Marco Presta, Fabio Toncelli, scritto, diretto da e con Flavio Insinna e con la partecipazione live della sua piccola orchestra: Martina Cori, voce; Vincenzo Presta, saxes; Angelo Nigro, piano & keyboards; Filippo D’Allio, chitarre; Giuseppe Venezia, basso & contrabbasso; Saverio Petruzzelis, batteria & percussioni - Viola Produzioni
Uno spettacolo ricco di comicità, di racconti e di canzoni intrecciato alla trama dell’omonimo romanzo scritto da Flavio Insinna e scandito dalla storia d’amore tra i due protagonisti Laura e Vittorio. Insinna, un Pierino cresciutello ma sempre birbone, parte alla ricerca della felicità, cercandola nelle piccole cose (che poi tanto piccole non sono) e nelle cose grandi (che poi tanto grandi non sono), mano per mano con il pubblico, come in un grande pranzo di Natale passato a ridere in compagnia di chi ti vuole bene.
Teatro Politeama Pratese - Via G. Garibaldi 33, Prato - 0574 603758 - Orario spettacoli 21, dom 16 - politeamapratese.com

FABBRICONE di Prato - Fino a domenica 17 novembre IL CASO W di Rita Frongia, regia Claudio Morganti, con Isadora Angelini, Gianluca Balducci, Gaetano Colella, Massimiliano Ferrari, Rita Frongia, Claudio Morganti, Francesco Pennacchia, Luca Serrani, Gianluca Stetur, Paola Tintinelli - prod. Teatro Metastasio di Prato – Teatro Piemonte Europa TPE – Armunia - prima assoluta
Con in mente il Woyzeck di Buchner, riflettendo sul processo farsa con cui un barbiere disoccupato e senzatetto venne decapitato nel 1824 a Lipsia per aver accoltellato la sua amante, Claudio Morganti mette in scena “Il Caso W”. Il testo è scritto da Rita Frongia e racconta il grottesco nei tribunali a partire da alcuni personaggi immaginati da Buchner ma anche Pierre Riviere, Schmolling, Parolisi, Pacciani, Grigoletto, Enrico IV, Eduardo, De Sica e i piccoli processi dei tribunali di provincia.
Teatro Fabbricone, Via Targetti 10/12 - info 0574 608501 – Orario spettacoli ore 20.45, sab 19.30, dom 16.30 - metastasio.it

ARTI di LASTRA A SIGNA - Venerdì 15 novembre SETTANTA VOLTE SETTE drammaturgia originale Controcanto Collettivo, ideazione e regia Clara Sancricca, con Federico Cianciaruso, Riccardo Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella, Emanuele Pilonero, Clara Sancricca - in coprod. con Progetto Goldstein, con il sostegno di Straligut Teatro, Murmuris, ACS - Abruzzo Circuito Spettacolo, Verdecoprente Re.Te. 2017 - spettacolo vincitore Teatri del Sacro 2019
Settanta volte sette racconta la vita di due famiglie i cui destini s’incrociano in una sera. Racconta del rimorso che consuma, della rabbia che divora, del dolore che lascia fermi, del tempo che sembra scorrere invano. Eppure racconta anche la possibilità che il dolore inflitto e il dolore subito parlino una lingua comune, che l’essere umano dietro la colpa possa ancora riconoscere l’uomo.
Teatro delle Arti - Lastra a Signa - Viale Matteotti 5/8 - 055 8720058 - Orario spettacoli 21 - www.teatropopolaredarte.it

LO SCANTINATO - Venerdì 15 e sabato 16 novembre ORGOGLIO E PREGIUDIZIO la compagnia Down Theatre presenta “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen, con la regia di M. Maurizia Ronchi.
La storia delle sorelle Bennet, di modesta estrazione sociale e dei loro corteggiatori, con al centro il romantico contrasto tra la brillante Elizabeth e il ricco Darcy, attratto da lei ma che offende con il suo comportamento altezzoso. Nonostante il suo pregiudizio sui modi grossolani della famiglia di lei, lui la ama profondamente. Darcy chiede la sua mano, ma non nascondendo quanto la richiesta costi al suo orgoglio. La frizzante storia di un’attrazione fra opposti!
Lo Scantinato - Via San Domenico 51 - info e prenot 055 573857 (lun-ven ore 16.30-19.30) - ore 21.15 - www.scantinato.net

 

POPOLO Castelfiorentino - Mercoledì 13 e giovedì 14 novembre MISERIA E NOBILTÀ di Eduardo Scarpetta, con Lello Arena, regia Luciano Melchionna
In un pianeta dove i ricchi sono sempre più ricchi, grazie ai poveri che sono sempre più poveri, non ci resta che ridere. Lello Arena giunge perfetto erede di quella maschera tra le maschere che appartenne a Eduardo e ai suoi epigoni. Ancora oggi, tra commedia dell’arte e tragicomica attualità, i personaggi di Scarpetta, privi di approfondimento psicologico, vivono e scatenano il buonumore e le mille possibili riflessioni che l'affresco satirico di un'intera umanità può suggerire.
Teatro del Popolo di Castelfiorentino - Piazza Gramsci, 80 - 0571 633482 - ore 20.30 - www.teatrocastelfiorentino.it

Nella stessa categoria:

lunedì 17 giugno 2019

Tersicore, che stage!

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it