Arte cinese e videogames

A Villa Strozzi un’esposizione multiculturale nel segno del fantasy. Ingresso libero.

Da martedì 14 a giovedì 16 gennaio In mostra per la prima volta i pezzi realizzati da celebri maestri artigiani insieme agli sviluppatori di Fantasy Westward Journey, tra i giochi di ruolo online più cliccati di sempre in Estremo Oriente (con punte di un milione e mezzo di giocatori contemporaneamente).  Dalla carta di riso ai videogiochi, dalla calligrafia a inchiostro e acqua ai fumetti fantasy, dal teatro delle ombre ai gamers, l’arte tradizionale cinese incontra l’Occidente contemporaneo a Firenze. Tre giorni corredati da incontri, laboratori e giochi di ruolo con ospiti Yao Lu, Cheng Kemei e Zhang Zhaogong, docenti alla Central Academy of Fine Arts, per implementare la comprensione e la fruizione dell’arte tradizionale cinese, promuovendo lo scambio culturale tra Cina e Italia.

L’inaugurazione è martedì 14 ore 18 con un incontro con istituzioni, partner e artisti coinvolti. Tra i presenti, Fan Weiguo, erede di settima generazione del teatro delle ombre cinesi del Monte Tai, che chiude l’opening con una dimostrazione di marionette realizzate in pergamena con le raffigurazioni dei personaggi del videogioco.

L’iniziativa è a cura di China’s Central Academy of Fine Arts, Dunhuang Museum e la multinazionale NetEase Group, una delle principali società di tecnologia internet con sede in Cina, tra le ultime novità la collaborazione con Marvel per la realizzazione di un supereroe cinese.

Villa Strozzi - via Pisana, 77 - orari: mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle ore 17

Nella stessa categoria:

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it