Top 10 Lungo… Mare

Guida Speciale: Dalla Versilia a Capalbio.

Distano meno di tre ore l’una dall’altra, ma nel mezzo c’è il bello della Toscana da vivere d’estate. Spiagge bagnate da acque turchesi, pinete a perdita d’occhio, borghi d’arte ricchi di eventi, isole incantate, calette segrete e scorci da sogno. Scopriamo 10 luoghi imperdibili dalla Versilia a Capalbio da vivere questa estate!

1) PIETRASANTA, il borgo in della Versilia
Artistica, culturale, elegante, Pietrasanta racchiude un fascino unico. È definita “l’Atene della Versilia” per la grande affluenza di artisti che qui hanno trovato una casa. Un piccolo museo a cielo aperto da scoprire nelle serate estive, tra gallerie d’arte e negozi ricercati. Splendida la piazza principale con il Duomo di San Martino in stile romanico gotico, la Chiesa di Sant’Agostino e il Teatro Comunale. Da non perdere, sempre in piazza, una visita al Chiostro sul quale si affaccia il centro culturale “Luigi Russo” e il Museo dei Bozzetti.
Le viuzze caratteristiche d’estate vengono letteralmente sommerse dagli amanti della Dolce Vita pronti a trascorrere la serata in uno dei tanti ristoranti o enoteche prestigiose che animano la cittadina. Come l’Enoteca Marcucci, grande classico pietrasantese, che propone ricette toscane e oltre 3000 etichette tra luci soffuse e oggetti vintage; o il nuovo Fubi’s di Stefano Fubiani che sperimenta piatti creativi, sia di pesce che di carne, in un ambiente moderno dagli arredi minimal e ricercati.
Enoteca Marcucci in Via G. Garibaldi, 40 Pietrasanta 0584 791962
Fubi’s in Via Oberdan, 53 Pietrasanta 0584 1921548


2) LA RISERVA NATURALE DI CALAFURIA e il suo affaccio sul mare
A pochi km da Livorno, la Riserva Naturale di Calafuria si estende per oltre 110 ettari nella parte occidentale dei Monti Livornesi. Un bosco, ricco di piante aromatiche, pini marittimi e lecci, tutto da esplorare seguendo i sentieri che regalano fantastici affacci sul mare. Dopo la passeggiata, niente di meglio di un tuffo nelle acque cristalline della spiaggia scogliosa di Calafuria, vero idillio per i più avventurosi che prediligono la vita di mare senza fronzoli. L’acqua è subito profonda, perfetta per qualche tuffo e per dilettarsi con lo snorkeling e scoprire così la popolosa fauna sottomarina. Per chi vuole prendere il sole e rinfrescarsi allo stesso tempo, a Calafuria trova numerose piscine naturali dove potersi rilassare senza pensieri. La spiaggia di Calafuria è libera, non attrezzata e totalmente gratuita. Consigliamo di portare con sé molta acqua e un’ottima crema solare.
Per chi trascorre la propria giornata al mare ma non vuole rinunciare al piacere di una pausa pranzo o un aperitivo sfizioso, il ristorante Precisamente A Calafuria propone una cucina con prodotti di qualità in una location da sogno. Via Littorale 248, Livorno - 335 429336.

3) ISOLA DI CAPRAIA, avventura tra i mari
Perfetta per una gita fuori porta dal sapore avventuroso, Capraia è la tipica isola dove godere di acque da sogno e di un’atmosfera rilassata e familiare, a solo tre ore dalla costa toscana. A Capraia non troverete le spiagge fini dell’Argentario o gli stabilimenti blasonati della Versilia, bensì baie mozzafiato, aspre falesie e una fitta macchia mediterranea. Un luogo dal fascino senza tempo da scoprire con calma, via terra o via mare.
Tra i luoghi imperdibili segnaliamo Cala Rossa, un antico cratere dell’ex vulcano dal quale nacque l’isola, caratterizzata dal colore rosso acceso delle sue rocce laviche, così come Cala della Mortola, l’unica baia di sabbia dell’isola, facilmente raggiungibile con un taxi boat. Per gli amanti delle immersioni, non mancare la zona di Grottoni, ricca di ampie cavità scavate nella costa tutte da esplorare. A conclusione di una così ricca giornata di mare, imperdibile un aperitivo rilassato al porticciolo e una passeggiata fino alla Torre del Porto.

4) IL GOLFO DI BARATTI e POPULONIA, mete sospese nel tempo
Lungo uno dei tratti di mare più suggestivi della Costa degli Etruschi, due mete sospese nel tempo, incorniciate dal mare da una parte e dal Parco Archeologico Baratti e Populonia dall’altra. Un Parco che si estende per oltre 80 ettari dove perdersi tra storia e archeologia in un contesto estremamente suggestivo. Il Golfo di Baratti, abbracciato da una rigogliosa pineta, era un tempo porto etrusco di fondamentale importanza in Toscana, mentre oggi regala spiagge sabbiose luccicanti dal colore argenteo, testimonianza della lavorazione del ferro che contraddistingueva la zona.
A poca distanza, su un promontorio, si erge Populonia, antico borgo medievale protetto da mura e dominato da una Rocca della prima metà del XV secolo. Un tempo centro etrusco dedito all’attività mineraria, conserva ancora oggi la sua suggestiva atmosfera da scoprire tra le sue vie caratteristiche e i suoi affacci sul mare da sogno.
A poca distanza, la famosa caletta “Buca delle Fate”, immersa nella macchia mediterranea, e contraddistinta da acque verdi e blu brillante. La Buca delle Fate è una scogliera a picco sul mare facilmente raggiungibile a piedi percorrendo un sentiero tra ulivi, lecci e reperti di tombe etrusche del II secolo a.C. Un volta arrivati, scoprirete un angolo di paradiso dove il verde della fitta vegetazione incontra l’azzurro del mare. Davvero spettacolare!

5) TORRE MOZZA, tra mare turchese e storia
Immersa nell’area naturalistica del Parco Costiero della Sterpaia, a soli 8 km da Follonica, la spiaggia di Torre Mozza si contraddistingue per le sue acque turchesi e per la presenza di un’imponente torre del 1500. Affacciata sul mare, su una lingua di sabbia finissima, Torre Mozza, che dà il nome alla località, aveva un tempo lo scopo di difendere la costa da eventuali incursioni saracene. La spiaggia adiacente è la location perfetta per chi cerca acque azzurre e tranquille dove immergersi e rilassarsi. A caratterizzare il fondale numerosi pesci, tra cui orate e spigole, che nuotano vicino alla suggestiva scogliera che emerge a pelo d’acqua riconosciuta come un tratto dell’antica Via Aurelia, la storica strada che collegava Roma alla Francia. La scogliera corre per centinaia di metri, parallela alla costa, fermando le onde più forti e creando così una grande piscina naturale. Presso la spiaggia di Torre Mozza si possono trovare sia piccoli stabilimenti balneari che tratti liberi; nelle vicinanze anche un bar ristorante affacciato sul mare, ideale per la pausa pranzo informale o una merenda al riparo dal sole. Mirollino Beach 0565 20511.

6) CALA VIOLINA, classico toscano
È una delle spiagge più belle della Maremma, a metà strada tra Follonica e Punta Ala, nella Riserva Naturale delle Bandite di Scarlino. Cala Violina deve la sua bellezza scenografica alla macchia mediterranea che l’abbraccia e alle sue acque turchesi e cristalline tutto l’anno. Un paradiso raggiungibile esclusivamente a piedi o in barca che deve il suo nome al suono che emette la sabbia quando vi si cammina sopra, tanto simile a quello di un violino. Chiara e granulosa, è composta da piccolissimi granelli di quarzo. La natura circostante, così rigogliosa e prorompente, regala profumi inebrianti e colori intensi. Per preservare la spiaggia, non vi sono stabilimenti balneari né bar.
Per raggiungere Cala Violina due sentieri percorribili a piedi o in bicicletta: uno più breve di circa 3km e l’altro di circa 6km ma con scorci mozzafiato a picco sul mare. Nelle vicinanze un parcheggio a pagamento per auto e moto a disponibilità di posti limitata. È consigliabile, specialmente d’estate, arrivare la mattina molto presto per evitare la folla che contraddistingue l’alta stagione.

7) CASTIGLIONE DELLA PESCAIA, per tutta la famiglia
Un incantevole borgo medievale arroccato sulla collina di Poggio Petriccio, a soli 20 km da Grosseto, divenuto negli ultimi decenni uno dei centri balneari più amati della regione. Oltre alla vicinanza con alcune delle spiagge più belle della Toscana, come Cala Violina o Le Rocchette, il borgo si distingue per il suo centro storico ricco di punti di interesse e locali che offrono svago e divertimento per tutta la famiglia. Da non perdere una visita al Castello di Castiglione, la Chiesa di Santa Maria del Giglio e la cinquecentesca Chiesa di San Giovanni Battista. Chi è in cerca di un ristorante dove mangiare la tipica cucina maremmana, La Fortezza propone piatti genuini tra cui spiccano i tortelli e i dolci fatti in casa. Via del Recinto, 1/3, Castiglione della Pescaia, 0564939598.

8) TALAMONE, fortificata sul mare
Il raccolto borgo medievale, a sud dei Monti dell’Uccellina e affacciato sul bellissimo Golfo dell’Argentario, è un piccolo gioiello della Maremma che vede le sue origini in tempi antichissimi. Si narra che il suo nome derivi dall’eroe greco Telamone, figlio di Eaco ed Eneide e fratello di Peleo padre di Achille, e che le sue vestigia siano sepolte proprio sotto la rocca cittadina. Talamone si caratterizza non solo per la splendida Rocca Degli Aldobrandeschi affacciata sul mare, ma anche per la presenza di incantevoli spiagge sabbiose e calette nascoste perfette per trascorrere una giornata estiva. L’acqua trasparente che bagna le sue coste rendono Talamone meta ideale per gli amanti dello snorkeling e del sub. Non solo, la baia è famosa anche per gli sport velici, come windsurf, kitesurf e vela. Chi vuole andare sul sicuro può raggiungere la spiaggia situata proprio sotto la Rocca, scendendo le scale adiacenti e arrivando allo stabilimento balneare “Bagno delle Donne” (Via Cala di Forno, 5/B 0564 887327).

9) CALA DEL GESSO, la piu’ bella dell’Argentario
Cala del Gesso, a Porto Santo Stefano, è senza dubbio la spiaggia più bella dell’Argentario, tanto scenografica, quanto difficile da raggiungere. Per arrivarci da Porto Santo Stefano si percorre la Strada panoramica, per poi prendere Via dei Pionieri, oltrepassare un cancello con passaggio pedonale e scendere fino al mare attraverso un sentiero nella natura. Il percorso è faticoso e in pendenza, per questo consigliamo scarpe da ginnastica e abbigliamento comodo e leggero. Ad attenderci una spiaggia di piccoli ciottoli, completamente selvaggia, bagnata da acque cristalline dall’azzurro intenso.
Cala del Gesso si trova di fronte all’Isolotto dell’Argentarola, vicino ai resti di una torre spagnola del XVI secolo. Un vero angolo di paradiso, perfetto per chi ama le immersioni, grazie alla sua posizione sempre riparata da venti forti e al fondale ricco di flora e fauna. Prima di partire per Cala del Gesso è bene sapere che la spiaggia è libera, dunque non vi sono né stabilimenti balneari né punti di ristoro. Vi consigliamo di portare con voi acqua, viveri e tutto il necessario per ripararvi dal sole. Sconsigliato intraprendere il sentiero di ritorno, in salita, nelle ore più calde.

10) CAPALBIO, 12 km di spiaggia a perdita d’occhio
Al confine con Lazio e Orbetello, la ridente località di Capalbio si snoda in oltre 12 km di litorale. Un’immensa e lunghissima spiaggia che alterna tratti liberi e selvaggi a stabilimenti balneari alla moda in grado di offrire un’ampio ventaglio di servizi, con attività sportive per tutti i gusti. Capalbio Mare accontenta davvero tutti: dagli amanti delle passeggiate sul bagnasciuga, che qui trovano pane per i loro denti, a quelli degli sport acquatici e a chi cerca invece un po’ di silenziosa tranquillità.
Tra le spiagge più belle Playa La Torba, nel litorale occidentale, con la sabbia dal colore nero e antracite; la spiaggia incontaminata Il Chiarone, facilmente raggiungibile in auto, ideale per chi cerca relax e tranquillità. E L’Ultima Spiaggia, famosa per l’omonimo stabilimento balneare, uno dei più eleganti e alla moda della zona, divenuto l’icona della sinistra romana radical chic

Carlotta Martelli Calvelli

Nella stessa categoria:

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it