Firenze al CINEMA!

Cafarnao, L’Uomo Fedele e i film da non perdere nelle sale fiorentine.

L’Uomo Fedele
di Louis Garrel con Lily-Rose Depp, Louis Garrel, Laetitia Casta.
Marianne (Laetitia Casta) e Abel (Louis Garrel) si amano e convivono, ma la donna aspetta un figlio da Paul, il migliore amico del compagno, così decide di lasciare Abel e sposare Paul. Nove anni dopo, il marito muore e i due ex-amanti si ritrovano. Eve (Lily-Rose Depp), sorella del defunto marito, è innamorata a sua volta di Abel, e non è disposta a lasciarselo sfuggire. A complicare tutto, il giovane Joseph, figlio di Marianne e Paul, , appassionato di polizieschi, è convinto che la morte del padre non sia stata frutto della fatalità.
Il figlio del grande Philippe Garrel, Louis, e il suo sceneggiatore Jean Claude Carriere scrivono un thriller che segue l’andamento leggero e scorrevole della commedia, tributando più di un omaggio al Truffaut di Domicile conjugal e allo Chabrol di La femme infidele. Tradimenti, scambi di coppia e colpi di scena per un film lucido e convincente.
Da giovedì 11 aprile Principe, Uci Cinemas

Cafarnao
di Nadine Labaki con Nadine Labaki, Zain Alrafeea, Yordanos Shifera.
Zaid è un ragazzino dodicenne, pronto a portare i suoi genitori in tribunale con un’accusa curiosa: averlo messo al mondo. Potrebbe essere riassunta così la storia narrata da Nadine Labaki, che segue il suo piccolo protagonista tra le strade caotiche di Beirut con una macchina da presa mobilissima, stando letteralmente addosso a Zaid per raccontare la solitudine, la miseria e la rabbia contro chi gli ha donato una vita così difficile. Un dramma dell’infanzia per un’opera stilisticamente complessa e matura, che fa propria la lezione fondamentale dei grandi maestri del cinema civile, da Zavattini ai fratelli Dardenne. Premio della giuria a Cannes 2018, e nominato agli Oscar come miglior film straniero.
Da giovedì 11 aprile Fiorella

Hellboy
di Neil Marshall con Milla Jovovich, Ian McShane, David Harbour.
Hellboy (David Harbour) è un semidemone, creato nel 1944 per ordine dei nazisti dal perfido stregone russo Grigorij Efimovic Rasputin, ma salvato e cresciuto dagli Alleati, che l’hanno affidato alle cure del Professor Trevor Bruttenholm. Una volta adulto, Hellboy comincia a dare la caccia a vampiri, lupi mannari e creature mitologiche per conto del Bureau of Paranormal Research and Defense. Le sue ricerche lo portano a Londra, dove l’antico spirito di una strega malvagia tornata dal mondo dei morti, la Regina del Sangue, minaccia l’incolumità della terra.
Reboot cinematografico della celebre saga portata al successo dal grande Guillermo Del Toro, affidato alle mani sapienti di Neil Marshall (The Descent; Centurion), che non delude le attese confezionando un robusto prodotto di intrattenimento.
Da giovedì 11 aprile Marconi, The Space, Uci Cinemas

Oro Verde - C’era una volta in Colombia
di Cristina Gallego & Ciro Guerra
Alla fine degli anni Sessanta, in Colombia, l'ambizioso Rapayet sposa la giovane e bella Zaida. In poco tempo, il ragazzo convince delle proprie capacità imprenditoriali i capiclan e avvia un fiorente commercio di marijuana verso gli Stati Uniti, alleandosi per interesse con una famiglia rivale. Avidità e sete di potere metteranno a repentaglio le loro vite, la loro cultura e i loro riti ancestrali.
Designato Film della Critica 2019, il film dei nominati all’Oscar Gallego & Guerra regala immagini spettacolari e personaggi indimenticabili, per un avvincente viaggio alle origini di Narcos ed Escobar.
Da giovedì 11 aprile Spazio Alfieri

Noi
di Jordan Peele con Lupita Nyong’o, Elisabeth Moss, Winston Duke.
Adelaide Wilson (l’attrice Premio Oscar Lupita Nyong’o) è una donna tormentata da un trauma legato al suo passato. Un giorno, in vacanza al mare con il marito Gabe e i due figli, vede improvvisamente le sue ossessioni materializzarsi nelle sagome notturne di quattro loschi individui, pronti a minacciare lei e la sua famiglia.
Il premio Oscar Jordan Peele (Scappa – Get out) continua a mescolare i generi girando un thriller con venature horror per scavare ancora una volta nelle paure più nascoste della società americana.
The Space, Uci Cinemas

Il Viaggio di Yao
di Philippe Godeau con Omar Sy, Lionel Louis Basse, Fatoumata Diawara, Germaine Acogny.
Un bambino di un villaggio senegalese parte per Dakar per conoscere il suo mito, un attore francese di grande successo in visita in Senegal.
Flora, Uci Cinemas

Dumbo
di Tim Burton con Eva Green, Colin Farrell, Danny De Vito, Michael Keaton.
Holt (Colin Farrell) è un ex artista di circo, appena tornato dalla guerra, che l’ha profondamente cambiato. Il proprietario del circo, Max Medici (Danny De Vito) decide di ingaggiarlo per occuparsi di Dumbo, un cucciolo di elefante con due orecchie enormi che sono oggetto di scherno e ironie da parte di tutti. Dumbo però è in grado di volare, e quando i figli di Holt lo scoprono, il cinico imprenditore V.A. Vandevere (Michael Keaton) e l’acrobata Colette Marchant (Eva Green) cercano di trasformarlo in un fenomeno da baraccone.
Remake del capolavoro della Disney del 1941, il Dumbo di Tim Burton è piuttosto fedele all’originale, anche se non mancano i temi forti cari al regista: la critica all’avidità degli uomini, l’elogio della diversità, il potere salvifico dell’immaginazione e delle illusioni.
Adriano, Marconi, Fiamma, The Space, Uci Cinemas

Peterloo
di Mike Leigh con Rory Kinnear, Maxine Peake, Pearce Quigley.
Il giovane trombettiere Joseph, sopravvissuto alla battaglia di Waterloo, torna a Manchester, dove i cittadini, stremati dalla guerra e dalla tassa sul grano imposta dalla magistratura ecclesiastica, chiedono a gran voce il diritto al voto. Riuniti a St Peter’s Field per protestare pacificamente, verranno travolti dalla cavalleria dell’esercito inviata dal governo di Londra.
Rievocando il tristemente noto “Massacro di Peterloo”, nel 1819, Mike Leigh ricostruisce in modo preciso e accurato ambienti e interessi in campo, riflettendo sul potere della parola e sulla missione del giornalismo (e dell’artista). Memorabile la mezz’ora finale, con la cavalleria che travolge i manifestanti, un pezzo di bravura registica da far invidia a parecchio cinema hollywoodiano. Presentato in concorso a Venezia 75’.
Odeon, Spazio Uno

Momenti di trascurabile felicità
di Daniele Luchetti. Con Pif, Thony, Renato Carpentieri.
La storia di Paolo, cui rimangono solo 1 ora e 32 minuti per fare i conti con i punti salienti della sua vita.
Principe

Green Book
di Peter Farrelly con Viggo Mortensen, Mahershala Ali, Linda Cardellini.
New York, 1962. L’amicizia tra il buttafuori Tony Vallelonga (Viggo Mortensen), un italoamericano generoso quanto ignorante e razzista, e il dottor Donald Shirley (Mahershala Ali), musicista afroamericano colto e raffinato che sta per partire per un tour negli Stati del Sud, dall’Iowa al Mississipi: nel corso del viaggio dovranno affrontare i pregiudizi razziali del profondo Sud, e forse ognuno dei due imparerà qualcosa dall’altro. Ispirato alla storia vera del musicista Shirley e del suo temporaneo autista, Farrelly utilizza il tono leggero della commedia per raccontare le differenze di classe e i pregiudizi razziali, attraverso due personaggi agli antipodi che imparano progressivamente a conoscersi e a comprendere le ragioni dell’altro. Una curiosità: il Green Book era una guida per automobilisti afroamericani che potevano guidare solo in alcune strade e soggiornare nei locali a loro assegnati. Cinque nomination ai Golden Globe.
Flora

Le sale cinematografiche in città

Marconi - viale Giannotti, 45r
Principe - viale Matteotti
Flora Atelier - piazza Dalmazia, 2r
S.M.S. San Quirico - via Pisana, 576 -
www.cinecittafirenze.it
Spazio Uno - via del Sole, 10 - www.cinemaspaziouno.it
Portico - via Capo di Mondo, 66/68 - cinemailportico.wordpress.com
Odeon - piazza Strozzi - www.odeonfirenze.com
The Space - via di Novoli, 2 - www.thespacecinema.it
Uci Cinemas - via del Cavallaccio - www.ucicinemas.it

Nella stessa categoria:

lunedì 15 aprile 2019

Odeon Original Sound

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it