Cerca

Risultati per: god save the wine firenze


Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

GOD SAVE THE WINE presenta: The 25 Wine Hours

ACQUISTA QUI IL TUO BIGLIETTO - 37 euro tutto compreso (35 euro + 2 euro diritti prev.) LIGHT DINNER & DEGUSTAZIONE VINI ILLIMITATA
Info > 055 212911 – info@firenzespettacolo.it

ORE 19.31 25 HOURS HOTEL FIRENZE, PIAZZA SAN PAOLINO 1

Vini Protagonisti

TENUTA DI ARTIMINO Carmignano (Po)
Grumarello 2016 Carmignano DOCG Riserva
Iris 2016 IGT Toscana Rosso
Vin Ruspo 2021 DOC Barcoreale di Carmignano Rosato
Poggilarca 2018 Carmignano DOCG

ENOTECA OBSEQUIUM WINE SHOP Firenze
Italia:
Spadaio e Piecorto Chianti Classico DOCG 2019
Spadaio e Piecorto Chianti Classico Riserva DOCG 2018
Tenuta Dodici “Colpo di Sole” 2018
Tenuta Dodici “Urga” 2016
Il Palazzo Chianti DOCG 2020
Il Palazzo “Maspino” Toscana IGT 2018
Tenuta Villanova Ribolla Gialla Collio 2020
Tenuta Villanova Sauvignon Collio 2020
Francia:
Champagne Godart Et Fils 100% Pinot Meunier “Les Cossiers”
Champagne Godart Et Fils 100% Pinot Noir “Aladiah”
Olivier Ravoire Côtes du Rhône Blanc 2021
Olivier Ravoire Côtes du Rhône Rouge 2021
Manon Côtes de Provence Rosé 2021
Costeval Coteaux d’Aix-en-Provence Rosé 2021

BANFI Montalcino (Si)
La Pettegola Igt Toscana 2021
Banfi Brut Metodo Classico
Fonte alla Selva Chianti Classico DOCG 2018
Brunello di Montalcino Castello Banfi DOCG 2017
Centine IGT Toscana 2019

TENUTA PAKRAVAN PAPI Riparbella (Pi)
IGT Toscana Rosso Prunicce
IGT Toscana Rosso Gabbriccio
IGT Toscana Rosso Cancellaia di Riparbella
IGT Toscana Rosso Beccacciaia
IGT Toscana Rosso Campo del Pari
IGT Toscana Bianco Malvasia
IGT Toscana Bianco Ribellante

GENERAZIONE SANGIOVESE Econofi srls, Montespertoli (Fi)
Azienda agricola Val di Lago: Ermione, IGT rosso
Fattoria di Doccia: Rubinato, Chianti Rufina BIO
Fattoria di Terranuova: Chianti Riserva
Azienda agricola La Collina: Chianti Classico (2020)
Azienda agricola il Poderino: Chianti Classico Riserva
Azienda Perelli: Maestà, Chianti Superiore
Azienda Poggiagrilli: Solum (Syrah-Cabernet-Sauvignon)
Podere Il Castello: Chianti  

CANTINA CAMPOTONDO Castiglione d’Orcia (Si)
Tavoleto, Bianco IGT Toscana 2021
Mezzodì, Rosso Orcia DOC 2020
Banditone, Rosso Orcia DOC 2019
Il Tocco, Rosso Orcia Sangiovese Riserva 2018

CASTELLO TRICERCHI Montalcino (Si)
Iulio 2020
Rosso di Montalcino 2020
Brunello di Montalcino 2017

BEBA Anghiari (Ar)
Beba99

WINE-SCOUT Scarperia e San Piero (Fi)
Sabatelius Blanco 2021 – Godello & Treixadura
Sabatelius Carballo Barrica 2018
Ciudá Seis – Mencià Joven 2020
Ciudá Seis – Barrica 2019
Acivro – Mencià Joven 2019
Acivro – Barrica 2019
Neno da ponte / The Boy from the bridge – Joven 2019
Nomad As Carneiras – Barrica 2018

FATTORIA DI POGGIOPIANO Fiesole (Fi)
Sangiovese in rosso e in rosa: Riserva 2016 e RosaE’ 2020
Le due facce della Toscana: Com’Era 2015 e Poggio Galardi in Anfora 2016

TENUTE VENTURINI FOSCHI Medesano (Pr)
Gemma: IGT Emilia Bianco Malvasia 2019
Gemma Gentile: IGT Emilia Bianco Malvasia 2019
EOS: IGT Emilia Bianco Malvasia Passito 2019
FONIO: IGT Emilia Bianco Chardonnay 2021 (campione da botte)

MONTEROSOLA Volterra (Pi)
Cassero 2020 Vermentino
Primo Passo 2019 Grechetto, Manzoni e Viognier
Mastio 2019 Sangiovese
Corpo Notte 2017 Sangiovese e Cabernet Sauvignon

ROCCA DI CASTAGNOLI Gaiole in Chianti (Si)
Molino delle Balze – Chardonnay IGT Toscana 2020
Poggio a’Frati – Chianti Classico Riserva  docg 2017
Stielle – Chianti Classico Gran Selezione docg 2016
Pratola – Colorino IGT Toscana, 2018
Tempi 2013
Notte Tempi 2017  

CANTINA FONTANA CANDIDA
Gruppo Italiano Vini
LUNA MATER Frascati Superiore DOCG Riserva 2018
VIGNETO SANTA TERESA Frascati Superiore DOCG 2021

Menù

Buffet antipasti
Taglieri Misti Salumi Con Schiacciata
Taglieri Misti Formaggi
Cuoppo Misto Di Verdure in pastella & Cuoppo misto di verdure in pastella e pescetti fritti

Monoporzioni Finger Food servite a passaggio
Pappa Al Pomodoro Con Stracciatella e Olio Verde
Risotto Burro Acido , Parmigiano E Zest Di Lime
Coccino di Polpo e Crema di Patata Bianca con olio al prezzemolo
Mini Baguette con Roast-Beef e Salsa Verde

The Fabulous Christmas WINE Party

Le lucine sono accese, tutto è pronto per il Natale 2021, l'unica cosa che mancava era il nostro party! God Save The Wine a Villa Tolomei, mercoledì 15 dicembre 2021, il fabolous party cdi natale. Nuova location da scoprire e tanti vini in degustazione selezionati dal nostro direttore artistico il sommelier informatico Andrea Gori.

Biglietti in prevendita QUI - ore 19.31
35 euro tutto compreso, degustazioni illimitate e menù gastronomico a buffet servito
per partecipare seguire le regole in essere per i ristoranti
info e prenotazioni 055 212911 – info@firenzespettacolo.it

Villa Tolomei
- Via di Santa Maria a Marignolle 10 (sopra Porta Romana)

Vini Protagonisti

CAMPO ALLE COMETE
Vermentino 2020
Stupore 2017

VALLEPICCIOLA
Pievasciata Spumante Brut Metodo Charmat
Pievasciata Pinot Nero IGT 2020
Chianti Classico Docg 2018

CONSORZIO ASOLO PROSECCO
Asolo Prosecco Extra Brut Bele Casel
Asolo Prosecco Extra Brut Col del Sol Progress Country & Wine House
Asolo Prosecco Brut F333M Millesimato 2020 Montelvini
Asolo Prosecco Extra Dry Millesimato 2020 Dal Bello
Asolo Prosecco Extra Dry Bioldo Bio Vegan Val D’Oca
Asolo Prosecco Dry Millesimato 2020 Le Terre
 
CONSORZIO CHIARETTO E BARDOLINO
Chiaretto di Bardolino Gaudenzia 2018 Villa Cordevigo
Chiaretto di Bardolino inAnfora 2019 Zeni 1870
Chiaretto di Bardolino Bio 2020 Gorgo
La Rocca Bardolino 2020 Casaretti
La Rocca Bardolino 2020 Poggio delle Grazie
Montebaldo Bardolino Morlongo 2020 Vigneti Villabella

NATIV
“25 Rare” Greco di tufo DOCG  2020
Blu Onice – Irpinia Aglianico DOC 2019
Eremo Nero – Irpinia Campi Taurasini D.O.C. 2017 

ZARDETTO
Prosecco sup. Conegliano Valdobbiadene Docg Rive di Ogliano Tre Venti extrabrut 2020
Prosecco sup. Conegliano Valdobbiadene Docg Cartizze
Prosecco sup. Conegliano Valdobbiadene Docg Refosso brut 2020
Prosecco Doc Rose’ extradry

BORTOLOMIOL
Audax Prosecco docg superiore Valdobbiadene extra Brut millesimato
Selezione Banda Rossa Special Edition Valdobbiadene Superiore Docg Extra Dry Millesimato
Cuv
Ius Naturae prosecco biologico Valdobbiadene Superiore Docg Millesimato
70Th Anniversary Extra Brut Prosecco Docg Superiore Valdobbiadene Rive di Col San Martino millesimato
Il Segreto di Giuliano rosso Toscano IGT 2018

CASTELLO DI ALBOLA
Chardonnay Poggio alle Fate 2020
Chianti Classico 2019
Chianti Classico Riserva 2017
Chianti Classico Gran Selezione Santa Caterina 2016

ROCCA DELLE MACIE
Villa Vescovile Trento Doc

Fantin Nodar Friulano Colli Orientali del Friuli 2020

Chianti Classico Sant’Alfonso 2019

Chianti Classico Riserva Sergioveto 2018


SOC. AGR. BERTINGA
Chianti Classico DOCG La Porta di Vertine 2018
Sassi Chiusi IGT 2016
Bertinga IGT 2016
Punta di Adine IGT 2016
Volta di Bertinga IGT 2016  

LA QUERCE
Belrosso, Toscana igt Canaiolo 2020
La Torretta, Chianti Colli Fiorentini docg Riserva 2018
Terra diVino, Toscana igt 2018 affinato in terracotta
Dama Rosa, Toscana igt Passito 2018

TERRE DI PETRARA
Irpinia Fiano D.O.P.
Taurasi D.O.C.G.
Irpinia Aglianico D.O.P.
 
MARZOCCO DI POPPIANO
Chianti Colli Fiorentini docg annata 2018

Chianti docg Riserva annata 2017

Pretale, Toscana Rosso igt annata 2016

Vigna del Leone, Toscana Rosso igt annata 2016

FATTORIA POGGIOPIANO
Chianti Superiore 2016 Voce alla Terra
Chianti Riserva 2016
Poggio Galardi in Anfora 2016
VinOrange 2018
(EXTRA) Olio Extravergine di Oliva Plenum 2021

TORRE BISENZIO
IGT Umbria Grechetto “Bianco di Bisenzio” 2019 Biologico
IGT Umbria Sauvignon “Ambris” 2019 Biologico
IGT Umbria Rosso “Il Pugnalone” 2017 Biologico
IGT Umbria Sangiovese 2015 Biologico
Spumante metodo classico Brut Nature Rosè (da uve di Pinto nero) 2018

WINELIVERY
Champagne Boulard Bauquaire Brut Tradition
Muscadet de Sevre et Maine sur lie
Pouilly Fumè del Domain Marc de Champs

VINERIA MODERNA, Firenze
Trittico di aziende toscane.
Da Montevarchi Arezzo Clio Cicogni, biologico e biodinamico: “Aclipe”, Cabernet Franc  e “Assiro” il Merlot e “Saturno” il Sangiovese.
Da Dicomano Borgo Mecereto azienda biologica: “Doppiosenso” IGT Bianco 2020, “La Fuga” 2020 Chianti Rufina DOCG e “Incipit” IGT Toscana Rosso 2018.
Da Volterra Monterosola. “Primo Passo” IGT Bianco Toscana, “Crescendo” IGT Rosso Toscana e “Corpo Notte” IGT Toscana Rosso di Sangiovese e Cabernet Sauvignon.

VINI e PRODOTTI della VALDICHIANA

Menù a buffet servito

CROSTINI
Stracchino e salsiccia;
Mouse di gorgonzola;
Al lardo di Colonnata;
Fegatino toscano
Fagioli e cavolo nero
Bruschetta al pomodororo
TAGLIERI DI SALUMI TOSCANI
Prosciutto crudo
Salame
Finocchiona
Pecorini Toscani
PRIMI PIATTI
Ribollita dello chef
Risotto allo zafferano e cavolo nero
Orecchiette porro e salsiccia tagliata a coltello
SECONDI PIATTTI
Brasato di manzo al vino rosso “Tolomei”
Roast Beef alla birra chiara con olio novello e sale maldon affumicato.
BUFFET DEI DOLCI Delizie di Natale

Il futuro delle stelle è nel bicchiere

di Andrea Gori

Arriva l'anno nuovo e si moltiplicano le previsioni astrologiche e quelle dei trend futuri e futuribili in ogni settore. Con God Save The Wine siamo per la prima volta al centro del futuro con una serata speciale a The Stellar, il luogo a Firenze dove connettersi, incontrarsi e creare occasioni di networking, con lo sguardo rivolto al futuro della community dei giovani startupper digitali che popolano questo spazio rigenerato come Digital Innovation Hub della città. Insieme affronteremo le previsioni per il 2022 in vino e abbineremo i vini della serata ai segni zodiacali.

Indagheremo insieme la natura astrologica dei vini e la loro corrispondenza ai vitigni e denominazioni del nostro territorio nazionale e non solo: non tanto per capire a quale segno possa piacere un determinato vino, ma piuttosto andare a leggere similitudini caratteriali e di personalità tra persone e vini che dimostrano nel bicchiere molto spesso di comportarsi e relazionarsi con i bevitori in maniera specifica. E dato che sarà gennaio, sarà anche l'occasione di farsi leggere il vostro futuro nel bicchiere dalla nostra esperta!

Intanto qualche indicazione per non perdersi: riepiloghiamo il carattere dei segni e dei vini che ci assomigliano ricordando sempre che in teoria dovreste cercare non vini del vostro segno, ma vini dei segni delle persone da cui in genere siete attratti…

Buona serata con le stelle nel bicchiere! Per partecipare acquista ora la prevendita qui. 

Ariete
Testardo, deciso e incalzante, un vino ariete è anche un vino sincero, diretto che non sa essere diplomatico, allegro e che piace subito ma con una certa tendenza all’aggressività che lo rende unico. Come vino siamo quindi dalle parti dei vini stile nebbiolo o sangiovese da una parte ma da certi lati dalle parti di Primitivo di Manduria e simili.

Toro
Una persona amorevole carica di buoni sentimenti cui è non è difficile voler bene, il Toro sa essere molto razionale nei suoi rapporti con qualche sconfinamento nella gelosia e nell’ansia. Costante e fedele negli anni, oculato ma il suo romanticismo prevale  sempre nonostante una tendenza all’abitudine e alla conservazione. Qui siamo tra i dolcetto se siete in Piemonte o un Nobile di Montepulciano e in genere un vino con un fortissimo richiamo alla tavola e al luogo dove nasce. Vietati Supertuscan o simili insomma!

Gemelli
Il segno dei comunicatori, attori e musicisti che sanno trasmettere agli altri i propri sentimenti è forse quello che più si adatta al vino in genere anche se ha una propensione davvero grande a allargare le proprie frequentazioni e a cercare nuove idee e nuovi spunti. Qui ci vanno a genio bollicine e vini estrosi e molto dinamici con vitigni insoliti (un colorino?) o fuori dalla loro zona classica.

Cancro
Per questo segno spesso si fa riferimento alla sua tenerezza e fragilità, e anche il suo senso di protezione e capacità di difendere i più deboli. Ma ha anche un lato irascibile, provocatorio e lunatico che lo rende sorprendentemente difficile da approcciare, soprattutto da chi lo apprezza per la sua tenerezza. Potrebbe essere un Prosecco, ma anche certi rossi del nord come una Barbera, approcciabili per certi versi ma anche dotati di fierezza spiazzante.

Leone
Il segno guerriero e irruento per eccellenza è molto legato al sole e alle sue energie, capace di dare affetto e tanti stimoli a chi gli sta vicino ma ha anche bisogno di essere costantemente vezzeggiato e sentirsi apprezzato. Difficile dargli regole o dettagli ritmi che non siano i suoi, così come accade per il Sangiovese a Montalcino laddove il Brunello è un vino che necessita di essere domato come pochi altri.

Vergine
Il segno per eccellenza della logica, della strategia, della pianificazione ha anche un lato molto legato alla praticità e alla necessità di toccare con mano le cose prima di crederci veramente. Un vino Vergine è un vino che all’inizio magari ti parla poco perchè ti sta studiando dal bicchiere per capire se sei persona di fiducia...ecco perchè siamo dalle parti di uno Champagne, magari di piccolo e visionario produttore ben in sintonia con il suo terroir.

Bilancia
Ecco un segno che sa apprezzare la bellezza e l’eleganza della vita, particolarmente attratto dall’armonia attorno a se’ tanto da poter sembrare vanitoso e frivolo. In realtà sa stringere legami importanti se trova sostegno forte e mano decisa attorno a sè. Ecco che come vino, dove l’equilibrio è tutto, potremmo vederlo in un bianco del nord altoatesino o comunque di altura dove occorre bilanciare maturazione, acidità e intensità aromatica in maniera millimetrica…

Scorpione
Misterioso e affascinante, gli piacciono le situazioni nuove e soprattutto inesplorate da altri. Non facile da approcciare né da gestire perché passa da allegria all’aggressività in pochi attimi con toni spesso polemici. Mette a dura prova chi gli sta intorno ma sa regalare momenti bellissimi a chi avrà la costanza di stargli vicino e coglierlo nei momenti migliori. Qui siamo dalle parti del sagrantino e vini di forte carattere rossi.

Sagittario
Imprevedibile e capace di grandi cambiamenti improvvisi con un lato anarchico che lo fa fuggire spesso da ogni tipo di controllo e padrone. Viaggia ed esplora e ama conoscere situazioni nuove per soddisfare i piaceri e le curiosità della vita delle quali si dimostra davvero goloso. Difficile fargli cambiare idea come succede con un bicchiere di  Etna rosso o per rimanere in Sicilia, un Grillo di carattere.

Capricorno
Segno di terra davvero emblematico, stabile e da sempre grande e adulto tanto da sembrare anche da giovane saggio con una tendenza a rimanere pensieroso e meditativo. Impegnato e roccioso, non si concede sfizi inutili ma quando lo fa sa regalare grandi gioie. Nel bicchiere potremmo parlare di un grande vino aristocratico che è arrivato lontanissimo come  l’Amarone della Valpolicella .

Acquario
Tendenza ad innovare e immaginare nuove strade ma anche serenità e tranquillità attorno a se’ cui si aggiunge una predilezione ad aiutare e ascoltare il prossimo. Delicato e nobile, solo inizialmente può apparire aggressivo. Nei bicchieri possiamo immaginarci di sorseggiare un grande metodo classico ovviamente senza dosaggio e zucchero, un Franciacorta che non abbia paura del nuovo ma che sia nobile e sereno.

Pesci
Empatico e quasi sensitivo nel cogliere lo stato d’animo delle persone attorno a se’, curioso e attratto da quanto non conosce. Lavoratore con la necessità delle giuste pause e persona sensibile purtroppo (per lui) facile da ferire se approcciata con superficialità, è anche un segno che tende ad eccedere con l’alcool per inseguire la trasgressione. In campo enoico, un vino ricco e che piace immediatamente ma che può anche essere scambiato per un vino semplice e banale. Rientrano in questa categoria vini come il Negroamaro di Puglia o alcuni Chianti Classico

God Save Firenze Rocks!

God Save the Wine è partner ufficiale di FIRENZE ROCKS, IV edizione del grande festival musicale che si svolge il 16, 17, 18, 19 giugno a Firenze alla Visarno Arena (Ex Ippodromo del Visarno) e che richiama centinaia di migliaia di appassionati di musica rock da tutta Italia e non solo (250.000 persone nel 2019).

Sul palco le migliori band del panorama internazionale. Quest’anno gli headliner sono Metallica (dom 19), Red Hot Chili Peppers (sab 18), Muse + Placebo (ven 17), Green Day (gio 16). Una manifestazione realizzata da Live Nation, il più grande gruppo internazionale di organizzazione di concerti attivo in 33 Paesi che in Italia organizza, tra l’altro, Firenze Rocks, I-Days e Milano Rocks nonché il tour più iconico, ovvero Vasco Rossi e i suoi epici concerti.

Ne approfittiamo per comunicare al mondo che il ROCK può essere anche luogo e mezzo di cultura e approfondimento del mondo del vino con un banco di assaggio dove i vini sono i protagonisti da scoprire da parte degli artisti e del pubblico VIP e giornalisti presenti nel backstage!

God Save The Wine è una “terza via” per comunicare il vino, un modo per dialogare con gli eno-appassionati cercando la giusta sintesi tra passione, competenza e leggerezza: stile rock per bere il vino al tempo dei social! Un manifesto del bere di qualità dei “tempi moderni” portato avanti ormai dal 2011 ogni mese con la conduzione di Andrea Gori, sommelier e giornalista del vino , il più influente nel web, in partnership con Firenze Spettacolo.

Negli anni abbiamo affermato una spiccata sensibilità per la comunicazione con un pubblico nuovo e alternativo per il vino, che non si chiude in compassate sale degustazione, ma vive il vino nella propria vita e ne riconosce l’aspetto sociale e di ritrovo. Il vino sul palco del più grande festival rock dell’Estate 2022 in Italia è una naturale evoluzione di questo messaggio e incarnazione di una  filosofia alternativa di degustazione che si adatta a momenti informali e imprevedibili come il backstage di un concerto rock di grandi proporzioni.

Coniugare rock e vino è del resto una “missione” ideale per God Save The Wine che fin dall’inizio ha portato lo spirito del rock nel mondo del vino, quell’atteggiamento ribelle alle regole della degustazione classica e la rottura degli schemi ingessati del consumo tradizionale. Un consumo tradizionale completamente diverso da quello di eventi come Firenze Rocks e che può essere preso come esempio delle difficoltà del vino in certi contesti di consumo e di dialogo con il pubblico giovane. Ma il vino e il rock hanno tanti punti in comune soprattutto oggi in un mondo dove tutto cambia velocemente niente è più rock della tradizione e questo ovviamente anche per il Vino.

Proviamo a metterci nei panni di un produttore di vino: se tutto quello che proponi va fuori mercato e canoni standardizzati e rispecchia un tuo modo di essere, lo trasformi in lavoro e crei un’idea, allora si capisce bene che possa essere rock, eccome! Lo puoi fare partendo da territori storici come Barolo, Soave, Chianti e Chianti Classico, Montepulciano e Montalcino e imparare ad usare nuovi mezzi e vitigni (come il pinot nero o qualche autoctono dimenticato) per esprimerti o lo puoi fare esplorando territori e terroir nuovi, nuovi vigneti e nuovi microclimi come il Soave, Bolgheri e la Maremma del Morellino di Scansano. Gli appezzamenti migliori per fare il vino sono nel nostro paese tantissimi, si tratta spesso di trovare la giusta combinazione tra microclima e vitigno. Vino e rock hanno spesso una indole decisamente anticonvenzionale, sono due mondi molto creativi, colorati, vivi, non è difficile trovare punti in comune! Il problema è che spesso i ragazzi di oggi guardano ancora al vino che se fosse il vino dei nonni o dei padri, il vino al fiasco o nel bottiglione per accompagnare ogni pasto, un vino indifferenziato e banale che in realtà i produttori sono riusciti a superare come approccio.

Rock per certi versi è sinonimo di ribellione e ribellarsi nel mondo del vino vuol dire non sottostare a regole imposte da altri, non accettare forzature che non si condividono, vuol dire credere in un ideale più forte per il quale si è disposti a tutto. Come ci rammentano i nostri produttori, per ribellarsi occorre avere ed esprimere una passione più grande e più forte di qualsiasi altra, non per forza la più giusta e nemmeno la più facile, ma sicuramente quella che porterà più gioia quando sarà in bottiglia. Sono questi produttori a portare lo spirito giusto nel backstage di Firenze Rocks 2022 e con i loro prodotti sono una formidabile integrazione all’accoglienza di giornalisti e artisti e personale a contorno grazie al legame con il territorio italiano e la cultura della qualità vissuta ogni giorno.

di Andrea Gori

Compilation spotify
https://open.spotify.com/playlist/3WGuxi65tPSRBKFnPgxny2?si=42b0e65b57f74840

Vini in degustazione nel back stage di Firenze Rocks

CANTELE
Rohesia Rosato 2021
Verdeca 2021
Rohesia Susumaniello 2021
Teresa Manara Chardonnay 2021 

BEL COLLE
Langhe DOC Rosato 2021
Verduno Pelaverga 21
Barolo DOCG Simposio 2018 

CASTELLO DI MELETO
Rosato-Borgaio, Castello di Meleto
Chianti Classico Castello di Meleto 2020
Camboi 2018 

LEONARDO DA VINCI
2020 Monnalisa Rosso Toscana IGT
2021 Leonardo Da Vinci Vermentino Toscana IGT

VILLA SALETTA
Rosé 2020, IGT Rosato Italiano
Chiave di Saletta 2015, IGT Rosso Toscana

AZIENDA CARLO TANGANELLI
Anatraso Igt Toscana 2020
Pianelli di Mammi Igt Toscana 2019
Mammi Igt Sangiovese 2018

BOTTEGA
Soave Classico DOC Bottega
Pinot Grigio DOC Bottega
Chardonnay IGT Trevenezie Bottega
Grappa Riserva Privata Barrivata
Ginco Liquor

BANFI
La Pettegola 21 IGT Toscana
Stilnovo 21 IGT Toscana
Rosso di Montalcino CB DOC 20
Cost’ è 21 IGT Toscana

CONSORZIO MORELLINO
Selezione delle migliori etichette dei produttori Morellino di Scansano DOCG 2021-2020 e Morellino di Scansano Riserva 2019-2018

ENGLISH TEXT

God Save The Wine is the “third way” to explore the wine world, a way to talk with wine lovers looking for the right synthesis between passion, competence and lightness: a rock style for drinking wine in the social media times!

God Save The Wine is a monthly occasion of winelovers for meeting and drinking carried out now since 2011 every month in Florence, Rome, Turin, Verona, Forte dei Marmi, Milano by Andrea Gori, IT sommelier, the most influential Italian wine journalist on the web together with Leonardo Tozzi, editor of Firenze Spettacolo and Promowine.

In just a few years, God Save The Wine has become a successful case history in the context of wine-related events because it has succeeded in proposing a new way of communication that arises from informal relations between enthusiasts and producers, without too many self-referential sophisms and above all with a great desire to share emotions and ideas, creating a sort of social network of wine suspended between real and virtual.

For Florence Rocks 2022 we selected 8 wineries and 1 important Tuscan Wine Consortium among the best in Tuscany to supply white wines, sparkling wines, pinks and reds suitable for the season for the VIP guest and artists.

Directly from the backstage we will cast a live story via social media both on the personal channels and on God Save The Wine on the relationship between wine and rock.

Combining rock and wine is the ideal “mission” for God Save The Wine that from the beginning has brought the spirit of rock into the world of wine, that rebellious attitude to the rules of classic tasting and the breaking of the patterns of plaster consumption. A traditional consumption completely different from that of events like Florence Rocks 2022 and which can be taken as an example of the difficulties of wine in certain contexts of consumption and of dialogue with the young public. But wine and rock have many common points especially today in a world where everything changes quickly, nothing is more rock than tradition!

In the first 12 years, the event organized by Andrea Gori with the director and publisher of Florence Entertainment Leonardo Tozzi and Riccardo Chiarini of Promo Wine, recorded really important numbers: 3500 companies and 100000 participants, 4500 labels presented for tasting, 950 videos made for over 300,000 thousand views on Youtube for over 200 dates in many locations in Milan, Florence, Rome, Forte dei Marmi, Genoa, Verona, Bologna, Turin…

site map